Judo, qualificazioni Rio 2016: quante possibilità hanno gli italiani di andare ai Giochi?

Judo-Edwige-Gwend1.jpg

Oramai siamo a circa sette mesi dalla chiusura delle qualificazioni olimpiche per il judo: naturalmente ci sono ancora molti tornei da disputare e punti da distribuire, ma è già possibile avere un quadro più o meno attendibile dei judoka azzurri che avranno chance più concrete di andare a Rio 2016. Pronti ad essere smentiti, andiamo dunque a vedere quali sono gli atleti che anno maggiori probabilità di salire sui tatami a cinque cerchi, fermo restando che al momento nessuno può dirsi escluso.

FEMMINILE

EDWIGE GWEND (63 KG): 99%
Tra uomini e donne, Gwend è l’unica a potersi dire praticamente certa della qualificazione. Costantemente tra le migliori della propria categoria, la recente vincitrice del Grand Prix di Tashkent avrà come obiettivo quello di migliorare il più possibile la sua posizione nel ranking mondiale (attualmente è nona) per poter beneficiare di una testa di serie a Rio 2016.

ODETTE GIUFFRIDA (52 KG): 80%
Dopo aver saltato due Grand Slam per infortunio, la romana ha perso un po’ di terreno rispetto alle avversarie, ma resta ancorata alla zona qualificazione. Se, come previsto, dovesse tornare già al prossimo Grand Prix di Qingdao, il pass a cinque cerchi non dovrebbe rappresentare un grosso problema per lei.

ASSUNTA GALEONE (78 KG): 60%
Galeone è attualmente la terza azzurra a figurare tra le qualificate virtuali, e dunque ha buone possibilità di andare ai Giochi. Ultimamente, però, ha perso qualche posizione nei confronti delle avversarie, una tendenza che sarà necessario invertire dai prossimi tornei.

VALENTINA MOSCATT (48 KG): 50%
Se fino a qualche mese fa il suo pass sembrava fuori discussione, nell’ultimo periodo Moscatt sta attraversando delle difficoltà inaspettate, ed al momento sarebbe qualificata solo come quota continentale. I prossimi tornei saranno fondamentali per capire se il 50% che le abbiamo assegnato tenderà a salire o scendere.

GIULIA QUINTAVALLE (57 KG) / GIULIA CANTONI (70 KG) / ELISA MARCHIÒ (+78 KG): 40%
Al momento le judoka in questione sono distanti dalla zona qualificazione. Oltre a dare il meglio di sé, le due dovranno fare il tifo per Moscatt, che, rientrando nella qualificazione diretta, darebbe la possibilità ad una fra Quintavalle, Cantoni e Marchiò di puntare al pass continentale. Sarà difficile, però, vederne più di una a Rio.

MASCHILE

ELIO VERDE (66 KG) / ANTONIO CIANO (81 KG): 75%
Al momento i due campani sono le principali certezze del judo maschile azzurro, e crediamo che entrambi abbiano ottime possibilità di andare a Rio 2016. Va però detto che se Elio Verde, dopo il quinto posto Mondiale, sta attraversando un periodo di ascesa, per Ciano è arrivata qualche eliminazione inattesa. La posizione, al momento, resta comunque confortante.

DOMENICO DI GUIDA (100 KG): 55%
Il quinto posto di Abu Dhabi è un eccellente risultato che ha rilanciato Di Guida nella corsa ai Giochi, ma è ancora troppo presto per dire che il campione europeo U23 sarà della partita a Rio 2016. Naturalmente, se dovesse continuare così, Di Guida si qualificherebbe senza problemi, ma servono le conferme di quanto fatto vedere lo scorso fine settimana.

WALTER FACENTE (90 KG): 50%
Dopo l’ascesa che gli aveva consentito di entrare a far parte dei qualificati virtuali, il judoka calabrese ha subito una flessione che lo ha visto crollare in classifica. Il pass è ancora a portata di mano, ma sarà necessaria una decisa inversione di rotta per rientrare di nuovo tra i qualificati.

ANDREA REGIS / MARCO MADDALONI / ENRICO PARLATI (73 KG): 40%
L’annosa questione dei 73 kg al momento non sta beneficiando a nessuno: Regis ha incassato due sconfitte al primo turno dopo il rientro dall’infortunio, Maddaloni è stato allontanato in modo ingiustificato dal gruppo della nazionale e Parlati, pur con le recenti buone prestazioni, resta il più distante in classifica.

CARMINE DI LORETO (60 KG) / ALESSIO MASCETTI (100 KG): 35%
Al momento i due judoka delle categorie di peso più bassa e più alta sono i più distanti dalla qualificazione. Per entrambi c’è il tempo di guadagnare punti per modificare la situazione, e magari concorrere almeno per le quote continentali.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top