Judo: Marco Maddaloni si rilancia vincendo in Australia

Judo-Marco-Maddaloni-Joery-Biekmann.jpg

Dopo la delusione per l’esclusione dalle convocazioni dei Grand Slam e Grand Prix, ma anche la prestazione sotto tono di Port Louis lo scorso week-end, Marco Maddaloni si è rilanciato nella sua corsa verso il sogno olimpico con la medaglia d’oro dell’Oceania Open di Wollongong, in Australia, dove il juodoka campano ha deciso di recarsi a sue spese per essere l’unico rappresentante italiano dall’altra parte del mondo.

Accreditato della testa di serie numero cinque, Maddaloni ha potuto saltare il primo turno iniziando direttamente dagli ottavi di finale, dove ha sconfitto in meno di un minuto il padrone di casa Calvin Knoester. Ai quarti di finale ha poi trovato l’argentino Alejandro Clara, numero quattro del seeding, costretto all’hansoku-make (quattro penalità). L’azzurro ha poi superato per waza-ari il britannico Jan Gosiewski, qualificandosi così per la finale, dove si è imposto per ippon sull’altro rappresentante della Union Jack, Daniel Williams, accreditato della testa di serie numero due.

Alcuni potranno dire che la vittoria di Maddaloni è arrivata in un torneo dalla partecipazione limitata (il migliore, sulla carta, era l’australiano Jake Bensted, numero ventisei del mondo), ma di fatto questo successo regala al napoletano gli stessi 100 punti “olimpici” che si ottengono vincendo un European Open in una capitale del nostro continente. L’ultima medaglia d’oro di Maddaloni in una prova del circuito mondiale risaliva al Panamerican Open di Miami nell’agosto del 2014, mentre nel settembre dello scorso anno aveva ottenuto il bronzo all’European Open di Tallinn, in Estonia.

RISULTATI

MASCHILI

-60 kg
1. PETRIKOV, Pavel (CZE)
2. PESSOA, Sergio (CAN)
3. CHAMMARTIN, Ludovic (SUI)
3. VALIZADA, Oruj (AZE)

-66 kg
1. BURNS, Nathon (GBR)
2. ZOURDANI, Houd (ALG)
3. KEEBLE, Lewis (GBR)
3. VAN GANSBEKE, Kenneth (BEL)

-73 kg
1. MADDALONI, Marco (ITA)
2. WILLIAMS, Daniel (GBR)
3. GOSIEWSKI, Jan (GBR)
3. GULUZADA, Fagan (AZE)

FEMMINILI

-48 kg
1. BOUYSSOU, Katelyn (USA)
2. GURBANLI, Aisha (AZE)
3. RENICKS, Kimberley (GBR)
3. VRSIC, Kristina (SLO)

-52 kg
1. GUICA, Ecaterina (CAN)
2. TSCHOPP, Evelyne (SUI)
3. CARDOZO MADAF, Abi Betsabe (ARG)
3. STANKEVICH, Zhanna (ARM)

-57 kg
1. AMARON, Emilie (SUI)
2. MANUEL, Darcina (NZL)
3. DURBACH, Manon (LUX)
3. LEUNG, Po Sum (HKG)

-63 kg
1. TREMBLAY, Stefanie (CAN)
2. HAECKER, Katharina (AUS)
3. KING, Taylor (LUX)
3. _AKIYAMA, Leilani (USA)

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: EJU

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top