Italia-Francia 2000, Felipe Massa 2008 e Valentino Rossi 2015: le lacrime amare dello sport italiano

Valentino-Rossi-Misano-FOTOCATTAGNI1.jpg

Il golden goal di Trezeguet, il sorpasso di Hamilton a Glock e, ora, il GP-farsa di Valencia. Tre fotografie maledettamente simboliche per gli italiani, si tratta infatti delle delusioni più cocenti della nostra recente storia sportiva che hanno visto un intenso color azzurro affievolirsi proprio sul più bello…

Italia-Francia 2000. Undicesima edizione dei Campionati Europei di calcio, domenica 2 luglio, la finale del “De Kuip” di Rotterdam è tra Francia e Italia, dopo l’incredibile semifinale vinta “di rigore” dagli Azzurri contro gli Oranje padroni di casa. La squadra guidata da Dino Zoff sblocca il risultato al 55’: Totti, con un colpo di tacco, smarca Pessotto il cui cross viene spedito in rete da Marco Delvecchio. Dopo 32 anni di digiuno, decine di milioni di italiani iniziano a pregustare il secondo titolo continentale della nostra Nazionale. Ma la premiata ditta Sylvain Wiltord-David Trezeguet, evidentemente, non è d’accordo: al 4’ di recupero, il primo trova il pareggio con un rasoterra angolato, a due minuti dalla fine del primo tempo supplementare, il secondo sigla il “gol d’oro” che prolunga il nostro digiuno europeo. Sudden Death o Millennium Bug, le taglines per questo psicodramma nazionale si sprecano…

Felipe Massa 2008. Gran Premio di Interlagos, ultima prova del Mondiale di F1. Il leader del mondiale è un giovanissimo Lewis Hamilton, su McLaren, che parte con un vantaggio di 7 punti sul ferrarista Felipe Massa, il quale per vincere necessita del miracolo sportivo davanti ad un’oceanica folla verdeoro pronta a tutto pur di spingerlo al primo titolo iridato della sua carriera. Felipe Massa taglia il traguardo al primo posto come campione del mondo virtuale (il britannico è sesto), inebriato dal tripudio dei suoi connazionali. Ma, quando ormai tutto sembra perduto per Hamilton, alla terz’ultima curva (dell’ultimo giro dell’ultimo GP!) questi sorpassa un lentissimo Glock, “frenato” delle gomme da asciutto. Tale fu il disappunto dei ferraristi che tanti accusarono per molto tempo il tedesco di aver favorito Lewis… Per i tifosi della Rossa e per Massa è davvero una beffa atroce: diventa così incubo una gara splendida, disputata senza risparmiarsi dal brasiliano, dando tutto per inseguire quello che sembrava un sogno diventato realtà. È il 2 novembre 2008 e in Italia si commemora la morte di ogni speranza di vedere bissato il titolo di Kimi Raikkonen dell’anno prima.

Valentino Rossi 2015. Fatti recenti, ma è già Storia. La sceneggiata spagnola (il cui prequel è da rintracciare nel “concorso di colpa” di Sepang, o anche prima, chissà…) andata in scena a Valencia rappresenta l’ultima, in ordine di tempo, quindi la più bruciante, delusione per gli sportivi italiani. Lacrime amare anche dal motociclismo, dunque, dopo calcio e automobilismo. Cambia il tipo di competizione, ma la percezione è la medesima: ci hanno scippato qualcosa che meritavamo ed a cui tenevamo tutti tantissimo…

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giuseppe.urbano@oasport.it

FOTOCATTAGNI

One thought on “Italia-Francia 2000, Felipe Massa 2008 e Valentino Rossi 2015: le lacrime amare dello sport italiano”

  1. Luca46 scrive:

    Tanto per citarne alcune. Potremmo parlare delle ragazze della ritmica e di Cammarelle, delle olimpiadi in Corea (ora mi sfugge il nome del pugile, non vorrei fare confusione). E’ solo per dire che alla fine noi facciamo molti meno biscotti di quelli che riceviamo. Recentemente Sharapove e Pennetta avrebbero potuto fare un bel biscotto ed invece …

    Se però mi permettete, in questo caso però, si è generalizzata la cosa in un Italia-Spagna che non è assolutamente vera. Se a Vincere fosse stato Iannone o Bradl per Marquez andava bene uguale. Anzi per Marquez se invece di Lorenzo vinceva Iannone era il top, l’importante è che non vincesse Valentino.

Lascia un commento

Top