Golf, HSBC Champions: la prima volta di Russell Knox a Shanghai, battuto Kisner. Spieth 11°

BkZ8M_XIcAExW0C-e1446977366934.jpg

La prima volta non si scorda mai. Soprattutto se arriva in un evento dei World Golf Championships, con tutti i migliori al mondo nel field che devono piegarsi e accontentarsi di un piazzamento. A Shanghai, Russell Knox si sblocca e conquista il primo titolo della carriera trionfando nel HSBC Champions (montepremi $ 8.000.000), ultima gara dell’anno dei WGC e seconda delle Final Series che chiudono la stagione sull’European Tour. Con questa vittoria, inoltre, Knox diventa il primo dal 1999 a vincere al debutto in una gara del mini-circuito mondiale.

Il 31enne scozzese, impegnato generalmente sul PGA Tour, ammazza la gara con i tre birdie realizzati sulle seconde nove dello Sheshan International, arrivati dopo i tre birdie e i due bogey iniziali. Un -4 (68) decisivo per scollarsi di dosso Kevin Kisner e chiudere ogni discorso a -20 (268 – 67 65 68 68), oltretutto con relativa tranquillità nel finale visto il divario conclusivo di due colpi sullo statunitense. Kisner, leader pari merito con Knox ad inizio ultimo round, non è andato oltre un -2 (70) e si è fermato a -18 (270 – 64 66 70 70), non riuscendo mai a tenere il passo dell’avversario nel momento decisivo della giornata. Alle loro spalle, a sorpresa, è rientrato fino alla terza posizione uno scatenato Danny Willett, autore di uno spettacolare giro in 62 (-10) che gli è valso il -17 finale grazie a dieci birdie. Una cavalcata che, però, non è bastata per compere il miracolo, ma soltanto per avvicinarsi a McIlroy nella Race to Dubai, in cui l’inglese resta saldamente al secondo posto. Terza piazza anche per il connazionale Ross Fisher, davanti all’accoppiata Branden Grace-Dustin Johnson che si deve accontentare della quinta posizione a -16.

Jordan Spieth, dopo la superba rimonta di ieri, non trova continuità e non va oltre un -2 (70), che lo costringe ad una settima posizione con qualche punta di delusione per come era evoluta la situazione nel terzo round. Il numero due al mondo chiude con -15, pari merito con il cinese Li Haotong (il migliore tra i padroni di casa), con il connazionale Patrick Reed e con l’inglese Matthew Fitzpatrick, che conferma di essere un autentico gioiello. L’ultima giornata sorride a Rory McIlroy, protagonista di uno scatto d’orgoglio con 66 (-6) e 11esimo con -14, insieme a Sergio Garcia e a Henrik Stenson. Rickie Fowler chiude al 17esimo posto (-13), mentre delude il campione in carica Bubba Watson, soltanto 35esimo (-7).

Twitter: @panstweet

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

daniele.pansardi@oasport.it

Foto: Official Twitter Russell Knox

Tag

Lascia un commento

Top