Golf, BMW Masters: Francesco Molinari parte bene, in testa Sergio Garcia

Francesco-Molinari-Golf-Valerio-Origo.jpg

Sergio Garcia dà fuoco alle polveri con un bel 64 (-8) nel BMW Masters (montepremi $ 7.000.000), terzo e penultimo torneo valido per le Final Series dell’European Tour. A Shanghai, lo spagnolo si porta immediatamente al comando confermando il suo stato di forma ottimale, grazie a nove birdie a fronte di un solo bogey lungo le 18 buche del Lake Malaren della metropoli cinese.

L’iberico si è messo dietro il coreano An Byeong Hun e il francese Victor Dubuisson (65, -7), vincitore all’inizio del mese del Turkish Open. Al quarto posto, con 66 (-6), inseguono l’inglese Ross Fisher e il danese Lucas Bjerregaard, mentre al sesto stazionano con 67 (-5) il thailandese Thongchai Jaidee e gli inglesi Justin Rose e Paul Casey. Si rende subito protagonista di un ottimo round Francesco Molinari, al rientro sui green dopo un periodo di pausa. Il torinese si piazza al nono posto con 68 (-4), dopo cinque birdie ed un solo bogey ed un ottimo rendimento in tutti i settori del gioco. Con lo stesso punteggio hanno chiuso anche lo svedese Henrik Stenson e gli inglesi Matthew FitzpatrickIan Poulter.

Sono subito dietro il tedesco Martin Kaymer, 18° con 69 (-3), e il sudafricano Louis Oosthuizen, 24° con 70 (-2), mentre dovranno accelerare fin da domani lo statunitense Patrick Reed, l’austriaco Bernd Wiesberger e il sudafricano Branden Grace, 38esimi con 71 (-1). Delude per il momento Danny Willett, 48esimo con 72 (par); l’inglese, secondo nella Race to Dubai, ha una grande chance per superare in testa all’ordine di merito Rory McIlroy.

Twitter: @panstweet

daniele.pansardi@oasport.it

Credit Valerio Origo

Lascia un commento

Top