Ginnastica, Olimpiadi 2016 – Tutte le qualificate a Rio e chi passa dal Test Event: posti disponibili e regolamento

usa-mondiali-ginnastica-oro.jpg

I Mondiali 2015 di ginnastica artistica, conclusi ieri all’SSE Hydro di Glasgow (Gran Bretagna), hanno definito il quadro delle qualificazioni alle Olimpiadi 2016: chiaro chi è già certo di volare a Rio 2016, altrettanto chiaro chi dovrà passare dal Test Event della prossima primavera per staccare gli ultimi pass.

Vediamo la situazione nel dettaglio, ricordando che per Rio 2016 la ginnastica artistica ha a disposizione 98 posti al femminile e 98 posti al maschile.

 

FEMMINILE:

MONDIALI 2015 – 42 posti assegnati

  • Le prime otto Nazionali nella prova a squadre: USA, Russia, Gran Bretagna, Cina, Italia, Giappone, Canada, Paesi Bassi. Ciascuna potrà portare 5 ginnaste alle Olimpiadi. TOTALE: 40 posti assegnati.
  • Le medagliate delle Finali di Specialità la cui Nazione non si è qualificata con la squadra: la nordcoreana Un Jong Hong (argento al volteggio) e la tedesca Pauline Schaefer (bronzo alla trave). TOTALE: 2 posti assegnati (da annotare che se la Germania si qualificherà con la squadra attraverso il Test Event il posto della Schaefer verrà ridistribuito al Test Event).

 

TEST EVENT 2016 – 53/55 posti da assegnare

  • Partecipano con l’intera squadra le Nazioni classificate dal nono al sedicesimo posto ai Mondiali: Brasile, Francia, Belgio, Germania, Romania, Australia, Corea del Sud, Svizzera.
  • Partecipano con 2 ginnaste a testa le Nazioni classificate dal 17esimo al 24esimo posto ai Mondiali: Spagna, Ungheria, Polonia, Corea del Nord, Messico, Svezia, Austria, Grecia.
  • Partecipano con 1 ginnasta a testa le Nazioni meglio posizionate con la loro miglior atleta ai Mondiali 2015, fino al raggiungimento dei 40 posti a disposizione: Venezuela, Portogallo, Uzbekistan, Cuba, Slovenia, Trinidad & Tobago, Perù, Guatemala, Giamaica, Turchia, Armenia, Malesia, Algeria, Nuova Zelanda, Bielorussia, Argentina, Vietnam, Azerbaijan, Slovacchia, Ucraina, Cile, Irlanda, Croazia, Islanda.
  • Si qualificano alle Olimpiadi: le migliori 4 squadre, porteranno a Rio 5 atlete a testa. TOTALE: 20 posti da assegnare.
  • Si qualificano alle Olimpiadi: le migliori 33 atlete del concorso generale individuale (massimo 1 pass olimpico per Nazione). La qualificazione non è nominale ma è assegnata alla rispettiva Federazione che deciderà poi chi far partecipare alle Olimpiadi. I posti saliranno se la Germania si qualificherà con la squadra e in base al piazzamento dell’africana. TOTALE: 33/35 posti da assegnare.

 

RAPPRESENTANZA CONTINENTALE – 1/2 posti da assegnare:

L’Africa avrà comunque diritto a due posti per le Olimpiadi, come previsto dal regolamento del CIO. Se l’atleta dell’Algeria lo conquisterà sul campo allora ne rimarrà solo 1 che verrà assegnato in base al ranking continentale. In caso contrario ce ne saranno 2 da assegnare a quel Continente.

TRIPARTITE COMMISSION – 1 posto da assegnare:

Questa commissione ha il diritto di assegnare una wild card a un Paese da lei ritenuto meritevole in base a determinati criteri.

 

MASCHILE:

MONDIALI 2015 – 48 posti assegnati

  • Le prime otto Nazionali nella prova a squadre: Giappone, Cina, Gran Bretagna, Russia, USA, Svizzera, Brasile, Corea del Sud. Ciascuna potrà portare 5 ginnasti alle Olimpiadi. TOTALE: 40 posti assegnati.
  • I medagliati delle Finali di Specialità la cui Nazione non si è qualificata con la squadra: lo spagnolo Rayderley Zapata (bronzo al corpo libero), l’armeno Harutyn Merdinyan (bronzo al cavallo con maniglie), il greco Eleftherios Petrounias (oro agli anelli), il nordcoreano Se Gwang Ri (oro al volteggio), il rumeno Marian Dragulescu (argento al volteggio), l’ucraino Oleg Verniaiev (argento alle parallele), l’azero Oleg Stepko (bronzo alle parallele), il cubano Manrique Larduet (bronzo alla sbarra). TOTALE: 8 posti assegnati (da annotare che se Spagna e/o Romania e/o Ucraina si qualificheranno con la squadra attraverso il Test Event i posti occupati da Zapata/Dragulescu/Verniaiev verranno ri-destribuiti sl Test Event).

 

TEST EVENT 2016 – 47/52 posti da assegnare

  • Partecipano con l’intera squadra le Nazioni classificate dal nono al sedicesimo posto ai Mondiali: Germania, Francia, Paesi Bassi, Ucraina, Spagna, Romania, Canada, Bielorussia.
  • Partecipano con 2 ginnasti a testa le Nazioni classificate dal 17esimo al 24esimo posto ai Mondiali: Belgio, Colombia, Italia, Grecia, Porto Rico, Ungheria, Cina Taipei, Messico.
  • Partecipano con 1 ginnasta a testa le Nazioni meglio posizionate con il loro miglior atleta ai Mondiali 2015, fino al raggiungimento dei 40 posti a disposizione: Cuba, Armenia, Croazia, Hong Kong, Cile, Portogallo, Nuova Zelanda, Repubblica Ceca, Turchia, Cipro, Norvegia, Lituania, Finlandia, Irlanda, Azerbaijan, Sudafrica, Uzbekistan, Israele, Giamaica, Vietnam, Algeria, Costa Rica, Argentina, Australia.
  • Si qualificano alle Olimpiadi: le migliori 4 squadre, porteranno a Rio 5 atleti a testa. TOTALE: 20 posti da assegnare.
  • Si qualificano alle Olimpiadi: i migliori 28 atleti del concorso generale individuale (massimo 1 pass olimpico per Nazione). La qualificazione non è nominale ma è assegnata alla rispettiva Federazione che deciderà poi chi far partecipare alle Olimpiadi. I pass potranno salire fino a 33 in base alla qualificazione della squadra per Ucraina, Spagna e Romania e al piazzamento degli africani. TOTALE: 27/32 posti da assegnare.

 

RAPPRESENTANZA CONTINENTALE – 0/2 posti da assegnare:

L’Africa avrà comunque diritto a due posti per le Olimpiadi, come previsto dal regolamento del CIO. Se entrambi gli atleti di Algeria e Sudafrica li conquisteranno sul campo allora non sarà più necessario questo obbligo, altrimenti si procederà all’assegnazione del posto o dei due posti rimanenti in base al ranking continentale.

TRIPARTITE COMMISSION – 1 posto da assegnare:

Questa commissione ha il diritto di assegnare una wild card a un Paese da lei ritenuto meritevole in base a determinati criteri.

 

N.B. Per femminile: Non abbiamo preso in considerazione il posto assegnato di diritto al Brasile in qualità di padrona di casa perché riteniamo che un’atleta verdeoro non avrà problema a qualificarsi attraverso l’all-around del Test Event se la squadra dovesse clamorosamente rimanere fuori.

N.B. Per maschile e femminile. Va precisato che l’Oceania dovrà essere rappresentata in generale almeno da 1 atleta (uomo o donna): diamo per scontato che una femmina riesca a staccare il pass.

 

Lascia un commento

Top