F1, GP Brasile 2015, qualifiche: quinta pole per Rosberg, Ferrari in seconda fila per sorprendere in gara

Rosberg-Mercedes-FOTOCATTAGNI.jpg

Nel penultimo appuntamento della stagione di F1 2015, sul celebre tracciato di Interlagos (Brasile) è arrivata la quinta pole position consecutiva e la ventunesima in carriera per Nico Rosberg, che con il tempo di 1:11.282 si aggiudica la partenza al palo davanti alla Mercedes del campione del mondo Lewis Hamilton, staccata di 78 millesimi e alla Ferrari di Sebastian Vettel, distanziato di 5 decimi.

Una prestazione quella del tedesco che conferma l’ottimo feeling di Nico, mostrato nel corso dell’intero weekend in cui è stato, quasi in tutti i turni, davanti ad Hamilton. Andamento che però sarà da verificare sulla durata laddove oltre che un discorso di velocità sarà fondamentale riuscire a salvare le gomme. Le alte temperature, infatti, con cui si sono tenute le qualifiche e anche le prove libere 3 hanno messo in guardia i team sull’importanza gestionale dello pneumatico. In tal senso sarà interessante vedere come e quanto le frecce d’argento sapranno salvare le mescole nel confronto, ad esempio, con Ferrari.

Le Rosse terza con Vettel, come detto, e quinta con Kimi Raikkonen, come consuetudine in questa stagione, hanno mostrato una velocità superiore in gara piuttosto che in prova e una corsa con asfalto caldo potrebbe favorire il Cavallino Rampante. Come ammesso, infatti, dallo stesso Seb nel corso della conferenza stampa del post qualifiche, la SF15-T può mettere in difficoltà le frecce d’argento sulla costanza di rendimento delle gomme, potendo optare anche su una scelta strategica diversa che possa, in qualche modo, sorprendere gli avversari diretti. Il target della quarta vittoria, dunque, nonostante un distacco considerevole al sabato, non sembra essere una chimera e ovviamente moltissimo dipenderà dalla partenza dalla casella 3 in cui il tedesco dovrà essere abile a cogliere l’attimo e cercare di sopravanzare il duo d’argento.

Guardando anche alla Ferrari di Raikkonen, non una qualifica straordinaria del finlandese, autore di qualche errore di troppo che ne ha minato il crono finale, decisivo per la griglia di partenza. Tuttavia, per Kimi vale lo stesso discorso fatto per il compagno di team, visto che anche il finnico è apparso a proprio agio sulla vettura con parecchi carburante a bordo. Sarà importantissimo, pertanto, sbarazzarsi della Williams di Bottas, quarto in griglia, che potrebbe rappresentare un problema, anche guardando agli ultimi precedenti tra i due nordici.

Per chiudere, siparietto molto simpatico dei due piloti della Mclaren Jenson Button e Fernando Alonso che si sono concessi una foto sul podio, come ricordo, visto che la visione dei tre gradini, per la squadra di Woking, è una specie di miraggio.

GRIGLIA DI PARTENZA

DICHIARAZIONI FERRARI

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

FOTOCATTAGNI

Twitter: @Giandomatrix

Lascia un commento

Top