Equitazione: vittorie per Gaudiano e Previtali a Verona

Equitazione-Emanuele-Gaudiano-Equnews-FB.jpg

Continua il week-end equestre di Verona, entrato nel vivo ieri con l’inizio delle competizioni del CSI-W cinque stelle. La prova più importante di giornata, una gara con barrage ed ostacoli ad 1.55 metri, ha visto il successo dell’amazzone statunitense Jessica Springsteen, la figlia del Boss Bruce, che in sella a Davendy S ha realizzato un doppio netto con il tempo finale di 31″24. Alle sue spalle si è classificato il francese Simon Delestre su Hermes Ryan (31″47), mentre Piergiorgio Bucci ha completato il podio in sella a Casallo Z (31″83). L’Italia ha piazzato anche Luca Maria Moneta in quarta posizione con Connery (31″99) e Lorenzo De Luca in settima con Homer de Reve (4 / 31″22).

In precedenza, Roberto Previtali aveva conquistato la vittoria di una prova contro il tempo (1.50 m) in compagnia di Fixdesign Lucaine (58″87). Alle sue spalle si era classificata l’amazzone australiana Edwina Tops-Alexander su Questina (60″34), mentre Juan Carlos Garcia aveva chiuso terzo con V (60″35). Bene anche la campionessa nazionale Giulia Martinengo Marquet, quarta su Randon Pleasure (60″84), Emanuele Massimiliano Bianchi, settimo su Zycalin W (63″20) e Davide Sbardella, undicesimo su Triomphe Van Schuttershof (69″89).

La prova contro il tempo con ostacoli ad 1.45 metri ha visto invece il successo di Emanuele Gaudiano su Farao Of Heritage (54″42), con la doppietta azzurra che è stata completata da Emilio Bicocchi su Rockman de l’Abbaye (54″58). Terzo posto per il britannico Ben Maher su Quabble (54″79), mentre per i colori italiani si sono ancora piazzati anche Giulia Martinengo Marquet, quinta su Fixdisegn Pop Lady d’Elle (55″26), Emanuele Massimiliano Bianchi, nono su Dingo de Amoranda (59″21) e Davide Sbardella, decimo su Suzie II (63″76).

Per quanto riguarda il CSI due stelle, la prova con jump-off (1.45 m) è andata al belga Stefan Corten su Flinstone van’T Eigenlo (34″35) davanti a Luca Marziani su Tokyo du Soleil (34″92) ed alla francese Adelaide Lautie su Tarioso Manciais (35″99). Nella top ten anche Luca Coata su Carito, quarto in 36″77, Danilo Sestini su Anebhel, settimo (4 / 38″94), e Giovanni Sapuppo su Hidalgo, nono (1 / 81″60 al primo round).

Infine, il britannico Jack Whitaker ha conquistato il gradino più alto del podio nella prova contro il tempo del due stelle (1.35 m). In sella a Native de Vesquerie, il cavaliere della Union Jack ha letteralmente stracciato tutti in 53″07, dando quasi quattro secondi di distacco ad Aurora Bortolazzi su Child Veron (56″96). Completa il podio l’olandese Jeanette Corbeek, terza su Zaza (57″10), appena davanti a Stefano Nogara su Argita (59″11).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Equnews (Facebook)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top