Equitazione: successo per Moneta nella sei barriere di Madrid

Equitazione-Luca-Moneta-Horsemanship-FB.jpg

L’azzurro Luca Maria Moneta è stato tra i protagonisti della giornata di sabato al CSI-W cinque stelle di Madrid, che quest’oggi vedrà lo svolgimento della gara valida per la Coppa del Mondo. Il cavaliere azzurro, in sella a Neptune Brecourt, si è infatti aggiudicato la prova delle sei barriere, superando indenne il quarto round e lasciandosi alle spalle il padrone di casa spagnolo Sergio Álvarez Moya su G And C Quitador Rochelais e lo svizzero Martin Fuchs su Conte Della Caccia, secondi a pari merito. Per l’Italia sono arrivati anche i piazzamenti di Alberto Zorzi, quarto su Ramiro Cruise, Guido Grimaldi, quinto su Land Lord, ed Eugenio Grimaldi, dodicesimo su Romero.

La gara più importante di giornata ha invece premiato l’egiziano Karim El Zoghby, vincitore in sella ad Amelia (31″86) davanti ai tedeschi Daniel Deusser su First Class van Eeckelghem (33″01) e Philipp Weishaupt su Liberty Son (33″59). La spedizione azzurra ha ottenuto dei nuovi piazzamenti con Emanuele Massimiliano Bianchi, quarto su Vadetta v. Mettenhof (34″16) ed ancora Luca Maria Moneta, questa volta quinto in sella a Bonheur S (34″28).

Nel CSI due stelle, invece, Guido Grimaldi ha ottenuto un terzo posto su Land Lord, chiudendo in 58″06 la prova contro il tempo con ostacoli ad 1.25 metri, e condividendo il terzo gradino del podio con lo spagnolo Jorge Tomás Duato su Brianca. Anche nelle prime posizioni troviamo due binomi iberici, con Cristina Orruño Jauregui che ha conquistato la vittoria su Antalya (54″73) davanti a Diana Marsa-Lafarge su Andi D Emiralia (56″95).

Per quanto riguarda il Grand Prix del CDI tre stelle di dressage, è arrivata invece una sorpresa con la vittoria di José Daniel Martín Dockx su Grandioso (74.300%), che ha preceduto la favorita Beatriz Ferrer-Salat, medagliata europea e vincitrice di due gare di Coppa del Mondo, seconda su Sir Radja (73.720%). Completa il podio tutto iberico Claudio Castilla Ruiz su Alcaide (70.600%).

Chiudiamo, infine, con una notizia che arriva da Parigi, dove si è svolta una gara valida per la Coppa del Mondo di volteggio. Ad imporsi è stata infatti l’azzurra Anna Cavallaro, con 8.380 punti dopo le due prove in programma. La veneta si è esibita come al solido con il cavallo Harley e Nelson Vidoni alla longia, e risponde con questo risultato alla svizzera Simone Jäiser, detentrice della Coppa del Mondo che si era imposta venerdì proprio a Madrid.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Luca Moneta Horsemanship (Facebook)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top