Equitazione, salto ostacoli: secondo successo per Ahlmann in Coppa del Mondo. Tre vittorie italiane

Equitazione-Christian-Ahlmann-FB.jpg

Una settimana dopo il successo casalingo di Stoccarda, il cavaliere tedesco Christian Ahlmann ha ottenuto una nuova vittoria nella Coppa del Mondo di salto ostacoli 2015/2016, questa volta nella tappa di Madrid. In sella a Taloubet Z, il quarantunenne, già campione europeo nel 2003, ha completato la prova con jump-off (1.60 m) senza commettere errori, e chiudendo il percorso decisivo in 40″98. Sul podio si sono classificati anche il sorprendente colombiano Carlos López su Prince de la Mare (41″37, unico con un doppio netto oltre al vincitore) ed il belga Pieter Devos su Dream Of India Greenfield (4 / 41″12). L’Italia ha ottenuto due piazzamenti nella top ten, grazie a Piergiorgio Bucci, nono su Casallo Z (4 / 57″22 al primo round), ed a Luca Maria Moneta, decimo su Connery (4 / 57″48 al primo round).

Grazie a quest due vittorie, Ahlmann prende anche il comando della classifica generale di Coppa del Mondo, con 57 punti, sei in più del francese Simon Delestre, solamente sedicesimo a Madrid, ed all’altra francese Pénélope Leprevost (44 punti), assente in terra spagnola. Il miglior italiano è Piergiorgio Bucci, che risale in trentasettesima posizione con nove punti.

CLASSIFICA COPPA DEL MONDO SALTO OSTACOLI
1 Christian AHLMANN GER 57
2 Simon DELESTRE FRA 51
3 Penelope LEPREVOST FRA 44
4 Henrik VON ECKERMANN SWE 38
5 Jos VERLOOY BEL 37
6 Romain DUGUET SUI 35
7 Harrie SMOLDERS NED 33
8 Nicola PHILIPPAERTS BEL 33
9 Douglas LINDELÖW SWE 27
10 Patrice DELAVEAU FRA 27

37 Piergiorgio BUCCI ITA 9
42. Emanuele GAUDIANO ITA 8
42. Luca Maria MONETA ITA 8
64. Lorenzo DE LUCA ITA 1

Prima dello svolgimento della gara valida per la Coppa del Mondo, Luca Maria Moneta aveva ottenuto il successo nella prova contro il tempo con ostacoli ad 1.45 metri, chiudendo il suo percorso netto in 48″53 su Bonheur S. Alle sue spalle si sono classificati due britannici, l’amazzone Laura Renwick, seconda su Heliodor Hybris (48″84) ed il numero uno mondiale Scott Brash, terzo su Hello Annie (48″84). Bravo anche Emanuele Massimiliano Bianchi, che ha concluso in settima posizione con Zycalin W (50″78).

Sempre a Madrid, si è svolto domenica il Grand Prix Freestyle del CDI tre stelle di dressage. A vincere è stato il padrone di casa José Daniel Martín Dockx su Grandioso (77.550%), che ha dunque confermato la propria supremazia del Grand Prix sull’amazzone Beatriz Ferrer-Salat, medagliata europea e vincitrice di due tappe di Coppa del Mondo, che si è dovuta accontentare del secondo posto con Sir Radjah (76.000%). La tripletta iberica è stata completata da Claudio Castilla Ruiz su Alcaide (73.000%).

Per la Coppa del Mondo di attacchi, ultima prova del week-end madrileno, l’australiano Boyd Exell ha ottenuto l’ennesimo successo (232.78), battendo in classifica il tedesco Rainer Dün (250.74) e l’olandese Koos de Ronde (257.15).

Passando agli altri concorsi di salto ostacoli, il Gran Premio del CSI sue stelle di Neeroeteren, in Belgio, ha premiato l’azzurro Lorenzo De Luca che in sella a Homer de Reve, capace di mettere a segno due percorsi netti con un tempo al barrage di 35”87. Sul podio hanno concluso anche l’amazzone norvegese Therese S. Henriksen, seconda in sella a Chapeau 10 (38”87), e l’olandese Leopold van Asten, terzo su VDL Groep Beauty (39″68).

Intanto, dal CSI tre stelle di Canton, in Cina, è arrivata la notizia della vittoria dell’azzurro Jerry Smit in una prova contro il tempo. In sella a Moonstar, l’italiano d’Asia ha chiuso il suo percorso netto in 57″90, battendo Kenneth Cheng su Enjoy (Hong Kong, 59″93) ed il padrone di casa Jirigala Erdeng su Brikibo vd Bosbeek (60″81).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Christian Ahlmann (Facebook)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top