Curling, Europei 2015: un’Italia ambiziosa ad Esbjerg

Curling-Amos-Mosaner-European-Curling-Championships.jpg

Dopo le tre edizioni di Copenhagen (1980, 1986 e 1996), i Campionati Europei di curling tornano quest’anno in Danimarca, ma sul ghiaccio di Esbjerg, con un’Italia che non nasconde le proprie ambizioni al maschile come al femminile, seppur in contesti diversi.

Leggi anche:
Curling: scelte le nazionali azzurre per i prossimi Campionati Europei

Reduce dallo storico quarto posto dell’anno scorso, la squadra maschile avrà tutti i riflettori puntati su di sé. Naturalmente non si può dire che la formazione azzurra figuri tra le favorite del torneo, visto che saranno presenti le solite nazionali dell’Europa settentrionale per conquistare il podio, ma nella scorso edizione Joël Retornaz ed Amos Mosaner hanno già dimostrato cosa sono in grado di fare combinando l’esperienza del primo e la gioventù ambiziosa del secondo. La squadra sarà completata da altri tre membri abituali della nazionale, Daniele Ferrazza, Sebastiano Arman ed Andrea Pilzer, e l’obiettivo sarà chiaramente quello di andare nuovamente a disturbare i piani delle big continentali, come accaduto a Champéry (Svizzera). Inutile dire che la qualificazione per i prossimi Campionati Mondiali, che si terranno a Basilea, in Svizzera, dal 2 al 10 aprile prossimi, rappresenta praticamente un obbligo per questa squadra, visto che ad ottenere il biglietto iridato saranno le prime sette compagini.

Diversa la prospettiva per la nazionale femminile della skip Federica Apollonio, che nell’avventura europea sarà accompagnata da Stefania Menardi, Chiara Olivieri, Claudia Alverà e Maria Gaspari. La squadra italiana, infatti, militerà per il secondo anno consecutivo nella Divisione B, e dovrà dunque puntare alla promozione, riservata alle migliori due squadre. Dopo la delusione dell’anno scorso, quando l’Italia chiuse terza e mancò dunque l’obiettivo Divisione A, la squadra di Apollonio dovrà fare attenzione a formazioni come la Repubblica Ceca e la Lettonia, retrocesse dal gruppo più importante nel 2014, ma anche all’Austria. Vedremo se questa nazionale riuscirà a fare meglio di quella condotta da Veronica Zappone nelle ultime due edizioni della rassegna continentale.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: European Curling Championships

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top