Curling: Corea del Sud e Giappone vincono i Campionati Asia-Pacifico

Curling-Corea-maschile-WCF.png

Almaty, in Kazakistan, ha ospitato i Campionati Asia-Pacifico 2015 di curling, sia per il settore maschile che per quello femminile. La competizione metteva in palio due posti qualificativi alle prossime rassegne iridate del 2016.

A livello maschile, si è imposta la Corea del Sud di Kim Soo-Hyuk, che in finale ha avuto la meglio per 11-7 sui favoriti del Giappone, guidato da Yusuke Morozumi, che colleziona così il suo sesto argento della carriera. Le due squadre prenderanno dunque parte ai Mondiali di Basilea, in Svizzera, previsti dal 2 al 10 aprile. La vera delusione è però rappresentata dalla Cina, formazione campione in carica, che si è dovuta accontentare del terzo posto. La squadra di Zang Jialiang, sconfitta dai sudcoreani per 8-6 in semifinale, si è rifatta solo parzialmente con un 5-4 ai danni della Nuova Zelanda di Peter De Boer nel match per il bronzo.

Anche nel settore femminile la finale ha messo di fronte il Giappone e la Corea del Sud, con entrambe le squadre che hanno conquistato il ticket per la competizione iridata che si svolgerà a Swift Current, in Canada, dal 19 al 27 marzo. Questa volta è stato il Paese del Sol Levante ad imporsi, con la squadra di Satsuki Fujisawa, già argento nel 2012, che ha battuto per 8-7 le sudcoreane della skip Kim Ji-Sun. La Cina, agli ordini di Liu Sijia, ha fallito anche in quest’occasione l’appuntamento con la finale, dovendosi accontentare ancora del bronzo dopo un perentorio 16-0 sulle padrone di casa del Kazakistan, guidate da Olga Ten.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: World Curling Federation

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top