Ciclocross, Coppa del mondo: SVEN NYS DA URLO! Settima sinfonia a Koksijde, Van Aert si arrende nel finale

Sven-Nys-Maarten-Thys-CC-BY-SA-3.0.jpg

Una gara da Sven Nys di Sven Nys che mette la firma d’autore nella terza tappa di Coppa del mondo a Koksijde, in Belgio, conquistando il settimo successo sul tracciato fiammingo caratterizzato da sabbia e fango.

Dopo una partenza tranquilla il Cannibale di Baal ha ripreso e superato uno ad uno tutti gli avversari, sopravanzando oltre 10 atleti in meno di due giri riportandosi su Mathieu Van Der Poel e Wout Van Aert, al comando fino a quel punto della gara. Il giovane olandese campione del mondo, al rientro dopo aver subito un’operazione ad inizio ottobre, non ha tenuto il ritmo di Nys e Van Aert, che si sono involati da soli verso il finale di gara.

Nessuno dei due, nonostante numerosi tentativi, è riuscito ad avvantaggiarsi e la corsa si è risolta solamente nelle fasi finali di gara. Nys, in seconda piazza fino a 250 metri dalla conclusione, è riuscito a prendere la testa grazie ad una staccata perfetta in una sorta di sinistra-destra molto veloce che gli è servito da trampolino di lancio per precedere il connazionale 18 anni più giovane di lui e conquistare il 50 esimo successo della carriera in Coppa del mondo, il settimo a Koksijde. Terza piazza per uno stoico Van Der Poels, che nonostante sembrasse in difficoltà nella fase centrale di gara è riuscito a riprendersi e a chiudere al terzo posto a poco più di un minuto da Nys. Lars Van Der Haar, nonostante una giornata non brillantissima è riuscito a difendersi e a chiudere in quarta posizione, seguito da Sweeck e Meeusen.

Grazie al successo odierno Nys si è riportato a soli 5 punti di distacco da Van Aert in classifica generale, mentre Van Der Haar dato il piccolo passo falso è scivolata in terza posizione, scavalcato proprio da Nys, con 20 punti da recuperare al giovane belga.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Maarten Thys

Lascia un commento

Top