Calcio femminile, Serie A: Brescia-Fiorentina e Tavagnacco-Verona, match di alto profilo per la terza giornata

brescia-calcio-femminile.jpg

La terza giornata del campionato di calcio femminile di Serie A è ormai alle porte, con il fischio di inizio fissato per sabato 8 Novembre alle ore 14:30. Un sabato calcistico all’insegna di scontri di qualità che vedranno le attuali “dominatrici” del torneo Brescia e Verona vedersela con compagini assai insidiose.

Le rondinelle, tra le mura amiche del centro sportivo “Club Azzurri”, affronteranno la Fiorentina di Sauro Fattori reduce dal brutto stop interno contro Tavagnacco. Uno 0-3 autentica sorpresa della giornata 2 e in cui le viola hanno pagato caramente un approccio all’incontro, specie nelle prima mezzora di gioco, rivedibile. Tuttavia la qualità della rosa è tale che quanto avvenuto una settimana fa possa ritenersi un incidente di percorso e, come tale, l’incontro con le leonesse può rivelarsi assai interessante ed equilibrato. Ne è convinta l’allenatrice delle bresciane Milena Bertolini che, alla vigilia della partita con le fiorentine ha dichiarato che: “Affrontare una squadra reduce da una sconfitta casalinga per 3-0 non ci renderà affatto il compito agevole. Sono una squadra molto forte e con un ottimo allenatore che ha dato un’impronta importante già negli anni passati. Hanno un collettivo importante ed individualità molto forti come Guagni. L’anno scorso la loro pecca poteva essere la poca concretezza sotto porta, ma con Panico e la svedese hanno risolto questo problema. In più acquistando molte calciatrici della Torres hanno portato in rosa elementi che sono abituate a vincere”. Parole piene di rispetto quelle del tecnico del Brescia anche preoccupate per la vicinanza con l’impegno di Champions League contro il Fortuna Hjorring, programmato l’11 Novembre, che non facilita la preparazione delle campionesse della Supercoppa Italiana 2015.

Un destino simile accompagna anche il Verona, come detto, dovendo giocare contro una squadra come il Tavagnacco, carnefice giusto appunto della Fiorentina e con tutte le intenzioni di dare continuità ai propri risultati. La premiata ditta Lana Clelland-Alice Parisi potrebbe rivelarsi nuovamente decisiva ma le scaligere, di fatto, dovranno guardarsi da un collettivo molto ben orchestrato dal mister Sara Di Filippo. Quando mostrato a Firenze, soprattutto nella prima metà di gara, è stato un calcio quasi perfetto che, se replicato contro l’Agsm, potrebbe portare ad un risultato assai sorprendente. Le veronesi dovranno dunque affrontare un avversario molto ostico e concentrarsi sull’impegno di campionato dimenticando l’imminente gara di Champions League con il Rosengard (12 Novembre). Le gialloblu arriveranno in Friuli in formazione ancora d’emergenza: oltre alle infortunate Camilla Kur Larsen e Desirè Marconi, non potrà scendere in campo Claudia Squizzato squalificata per due turni dal Giudice Sportivo dopo l’espulsione rimediata con il Sudtirol. Ancora in forte dubbio la presenza in campo di Melania Gabbiadini dopo l’infortunio subito in Nazionale.Esordirà, invece, nel torneo Valeria Pirone avendo scontato le due residue giornate di squalifica risalenti alla scorsa stagione sportiva quando l’attaccante napoletana era il riferimento offensivo della Res Roma.

Un turno che potrebbe essere, in un certo qual senso, favorevole al Mozzanica, altra squadra a punteggio pieno della Serie A. I difficili match di Brescia e Verona potrebbero infatti costituire un ostacolo per le due compagini e favorire invece le ragazze di Nazzarena Grilli, impegnate in trasferta sul campo del Vittorio Veneto neopromosso. Una partita che, sulla carta, è alla portata delle bergamasche, visto anche l’inizio poco fortunato delle proprie avversarie fatto di 7 goal subiti e nessuno messo a segno. Tuttavia, come il confronto con il Riviera di Romagna ha dimostrato, niente è scontato e pertanto le orobiche non potranno prendere troppo sotto gamba la sfida, se vorranno ulteriormente rilanciare le proprie ambizioni. In casa Mozzanica, sulla via del recupero Sandy Iannella per la quale solo nell’immediata vigilia della gara si scioglieranno gli ultimi dubbi.

Per chiosare, la Res Roma di Fabio Melillo cercherà di trovare la vittoria, dopo due pareggi consecutivi a reti bianche, con la cenerentola San Bernardo Luserna, ultima in classifica con un passivo di 14 goal subiti mentre gli incontri tra Riviera di Romagna-Sudtirol e Bari Pink Sport Time hanno una chiara valenza per la salvezza.

SERIE A – GIORNATA 2 – 7-11-2015

Sab 07, Nov 2015 14:30
BRESCIAvsFIORENTINA:
Sab 07, Nov 2015 14:30
VITTORIO VENETOvsMOZZANICA:
Sab 07, Nov 2015 14:30
TAVAGNACCOvsAGSM VERONA:
Sab 07, Nov 2015 14:30
RES ROMAvsS.BERNARDO LU.:
Sab 07, Nov 2015 14:30
RIVIERA DI R.vsSUDTIROL:
Sab 07, Nov 2015 14:30
BARI 1908 PINKvsS.ZACCARIA:

 

CLASSIFICA SERIE A

# SQUADRA MP PTS
1 AGSM VERONA 2 6
1 BRESCIA 2 6
3 MOZZANICA 2 6
4 TAVAGNACCO 2 4
5 FIORENTINA 2 3
6 BARI 1908 PINK 2 3
7 S.ZACCARIA 2 2
8 RES ROMA 2 2
9 SUDTIROL 2 1
10 RIVIERA DI R. 2 0
11 VITTORIO VENETO 2 0
12 S.BERNARDO LU. 2 0

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine: pagina FB brescia calcio femminile

Twitter: @Giandomatrix

Lascia un commento

Top