Calcio femminile, Champions League 2015: Fortuna Hjorring-Brescia 1-1. Le leonesse ai quarti ed è storia!

brescia-calcio-femminile-champions.jpg

E’ il caso di dirlo: il Brescia continua il proprio sogno europeo. La compagine allenata da Milena Bertolini, nel match valevole per il ritorno  degli ottavi di finale di Champions League 2015, ha conquistato una storica qualificazione ai quarti di finale della massima competizione continentale, pareggiando sul campo delle danesi del Fortuna Hjorring 1-1. Le reti di un incontro al cardiopalma sono state di Nadim al 58′ e Boattin 89′.

Le leonesse scendo in campo con un 4-3-1-2 con il trio, Cristiana Girelli, Daniela Sabatino e Stefania Tarenzi frecce nell’arco di Bertolini. Un atteggiamento quello delle bresciane volto a sfruttare le ripartenze rapide delle attaccanti, per ribaltare il fronte offensivo e cogliere di sorpresa le padrone di casa, obbligare a fare la partita, visto il risultato dell’andata (1-0 a favore del Brescia). Un primo tempo che non offre molti spunti e in cui sono le rondinelle a farsi preferire per organizzazione tattica. Al 28′ bresciane vicine al vantaggio con un’azione del trio offensivo in cui Tarenzi arriva di pochissimo in ritardo su un servizio al bacio di Bonansea. Al 35′, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, è Gama a sfiorare l’appuntamento con il goal con un colpo di testa che si spegne di poco a lato dalla porta difesa da Bledsoe. I primi 45′ si concludono qui con un Brescia in controllo degli attacchi delle avversarie, creando nel contempo pericoli alla retroguardia del Fortuna.

Nella ripresa, le danesi partono con un altro spirito e già al 50′ sfiorano la marcatura con Nadim che di testa sola in area di vede negata da Cesar la gioia della rete. Appuntamento con il goal però rimandato per la forte attaccante del Fortuna che 58′ sfrutta un varco al centro della difesa biancoblu e realizza senza dare scampo all’estremo difensore bresciano. Momento difficile per le leonesse che un minuto dopo subiscono anche un altro goal ma annullato dalla terna per posizione di fuorigioco sempre della numero 9 avversaria. Bertolini tenta di dare una scossa alla squadra mettendo in campo Alborghetti al posto di una stanca Tarenzi e Boattin per Bonansea ma sono sempre le danesi a farsi vive pericolosamente dalle parti di Cesar con un gran tiro di Heroum.

La svolta dell’incontro, tuttavia, arriva proprio grazie ad una delle neo entrate. Dopo un’azione spettacolare di Sabatino è Boattin a siglare il goal qualificazione che realizza il sogno delle rondinelle. Una soddisfazione immensa per la squadra italiana e per tutto il movimento del calcio femminile bisognoso di un risultato come questo, dopo le tante troppe polemiche che accompagnano il nostro movimento in rosa.

FORTUNA HJORRING – BRESCIA 1-1

Reti: Nadim al 58′, Boattin 89′

Fortuna Hjorring : (4-4-2) Bledsoe; Pedersen, Jensen, Damjanovic, Tamires; Thogersen, Heroum, Hansen, Olar; Igbo, Nadim. A disp.: Baldwin, Cordia, Payne, Moller Hansen, Vangsgaard, Gewitz, Madsen. All.: Sorensen.

Brescia : (4-3-1-2) Ceasar; Gama, D’Adda, Linari; Cernoia, Eusebio, Rosucci, Bonansea; Girelli; Sabatino, Tarenzi. A disp.: Vangelisti, Boattin, Alborghetti, Serturini, Ghisi, Lenzini, Mele. All.: Bertolini.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine:pagina FB Brescia calcio femminile

Twitter: @Giandomatrix

Lascia un commento

Top