Calcio femminile, Champions League 2015: Brescia e Verona in cerca di una vittoria tra le mura amiche

womens-champions-league-800x5332.jpg

Ormai ci siamo. E’ tempo dei match di andata degli ottavi di finale di Champions League 2015 per il calcio femminile e per la prima volta nella storia del nostro Paese abbiamo due compagini in rosa che ci rappresenteranno: Il Brescia e l’Agsm Verona. Un vanto di cui il tricolore può fregiarsi, con la speranza che il “sogno” possa continuare.

Partiamo dall’impegno delle leonesse che scenderanno sul campo dello Stadio “Rigamonti” alle ore 20:30 di mercoledì 11 Novembre contro la squadra danese del Fortuna Hjorring, con il tecnico Milena Bertolini che dovrà rinunciare ancora a Marchitelli, per cui è in dubbio anche la presenza al ritorno tra poco più di una settimana. Rispetto alla doppia sfida contro il Liverpool escono dalla lista Champions le giovani della Primavera Zamarra, che ha abbandonato l’attività, e la centrocampista Plebani vittima della rottura del crociato. Un match impegnativo per le bresciane che dovranno replicare quanto di buono fatto nei sedicesimi contro il Liverpool, soprattutto per l’espressione di un collettivo compatto e ben assortito. Le armi vincenti dovranno essere, in particolare, le attaccanti come Daniela Sabatino e Cristiana Girelli, autrici di un ottimo inizio di stagione condito da 4 goal ciascuno in SerieA. La formazione danese è attualmente al comando della Elitedivisionen, il massimo campionato femminile nazionale, con gli stessi punti del Brøndby. Reduce dal secondo posto dell’anno scorso, la squadra allenata dall’accoppiata Brian Sorensen e Carrie Kveton ha uno zoccolo duro improntato su un marchio di fabbrica danese assortito con un nutrito numero di giocatrici straniere e con la matrice statunitense ad essere preponderante: le centrocampista Janelle Cordia e Sydney Payne su tutte. Altri punti di forza delle avversarie delle rondinelle sono i difensori Cássia Dias Gomes Tamires del Brasile e Augustine Ejangue dal Camerun, le centrocampiste Nevena Damjanović dalla Serbia e Nora Heroum dalla Finlandia e il trio delle meraviglia offensivo Florentina Olar dalla Romania, Chi Chi Igbo dalla Nigeria e Nadia Nadim, danese ma in prestito dallo Sky Blue FC. Nei sedicesimi le danesi hanno affrontato ed eliminato le bielorusse del Minsk vincendo agevolmente le due sfide: 0-2 all’andata, doppietta di Nadim, e 4-0 al ritorno, in rete con una doppietta Olar, Nadim e Jensen.

Per quanto riguarda il Verona, il team di Renato Longega, nonostante qualche infortunio di troppo, sta vivendo un buon momento di forma e la roboante vittoria in trasferta, per 7-2, contro il Tavagnacco è garanzia di una condizione che sta salendo di partita in partita. Un po’ come detto per il Brescia, anche le gialloblu dovranno far leva sulle grandi possibilità del proprio attacco, in particolare in fase di ripartenza, sfruttando il “moto perpetuo” Tatiana Bonetti, protagonista di una doppietta e di un goal fantastico da 40 metri nell’incontro con le friulane, e la potenza di Valeria Pirone che, all’esordio in Serie A dopo la squalifica di due giornate riguardante la stagione passata, si è messa subito in evidenza con una tripletta. Le avversarie che le campionesse d’Italia in carica dovranno sfidare giovedì 12 Novembre, allo Stadio “Bentegodi” alle ore 20:30, con diretta su Odeon Tv e Sport 1 (clicca qui per saperne di più), sono le svedesi del Fotboll Club Rosengård squadra di calcio femminile di Malmö che gioca nella Damallsvenskan, il massimo campionato femminile scandinavo, che ha già vinto con un punto di vantaggio sull’Eskilstuna United per la terza volta di fila. La squadra svedese è allenata dal tecnico Jack Majgaard Jensen e ha in rosa talenti di età giovanissima ma già pronte per contesti internazionali, come l’attaccante 18enne Natalie Persson,  e su altre giocatrici di livello mondiale, come la campionessa brasiliana Marta, il difensore inglese Anita Asante, la centrocampista islandese Sara Gunnarsdottir e quella olandese Kirsten van de Ven ed infine l’attaccante canadese Josée Bélanger. Il team scandinavo accede agli ottavi dopo aver sconfitto nettamente il PK-35 Vantaa.

OTTAVI DI FINALE WOMEN’S CHAMPIONS LEAGUE 2015

11 novembre 2015
Ottavi
Altro »
LSK
18.00
Frankfurt
Arbitro: Silvia Spinelli (ITA) Stadio: Åråsen, Lillestrom (NOR)
Ottavi
Altro »
Örebro
19.00
Paris
Arbitro: Carina Vitulano (ITA) Stadio: Behrn, Örebro (SWE)
Ottavi
Altro »
Twente
19.00
Barcelona
Arbitro: Pernilla Larsson (SWE) Stadio: FC Twente Stadion, Enschede (NED)
Ottavi
Altro »
Atlético Madrid
20.00
Lyon
Arbitro: Riem Hussein (GER) Stadio: Ciudad Deportiva Cerro Del Espino, Majadahonda (ESP)
Ottavi
Altro »
Chelsea
20.00
Wolfsburg
Arbitro: Katalin Kulcsár (HUN) Stadio: Wheatsheaf Park, Staines-upon-Thames (ENG)
Ottavi
Altro »
Brescia
20.30
Fortuna
Arbitro: Bibiana Steinhaus (GER) Stadio: Mario Rigamonti, Brescia (ITA)
12 novembre 2015
Ottavi
Altro »
Slavia Praha
18.30
Zvezda 2005
Arbitro: Esther Azzopardi (MLT) Stadio: Eden Stadium, Praga (CZE)
Ottavi
Altro »
Verona
20.30
Rosengård
Arbitro: Jana Adámková (CZE) Stadio: Marc’Antonio Bentegodi, Verona (ITA)

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Lascia un commento

Top