Calcio: Belgio-Italia 3-1, le pagelle degli Azzurri. Candreva il migliore

12075046_516709425164716_3642807141642853670_n.jpg

Amichevole di lusso a Bruxelles tra i padroni di casa del Belgio, numero uno del ranking Fifa, e l’Italia di Antonio Conte. Molte opportunità da entrambe le parti, il risultato finale è stato di 3-1, con reti di Candreva, Vertonghen, De Bruyne e Batshuayi. Andiamo a vedere le pagelle degli Azzurri.

Gianluigi Buffon, voto 6: può poco (nulla) sui tre gol belgi.

Matteo Darmian, voto 5: uno dei peggiori. Il terzino destro del Manchester United è nullo in fase di spinta e soffre molto anche le avanzate di Hazard e compagni. Viste le ultime uscite era lecito aspettarsi di più.

Leonardo Bonucci, voto 4,5: per 70′ disputa una partita sufficiente. Poi arriva un clamoroso errore in fase di impostazione che regala ai belgi il pallone del 2-1 di De Bruyne. In più tiene in gioco Batshuayi sul 3-1. Incontro da dimenticare.

Giorgio Chiellini, voto 5,5: protagonista in negativo nell’azione del gol del pareggio belga. Prima sbaglia un retropassaggio e regala il corner ai padroni di casa, poi è in ritardo sul colpo di testa di Vertonghen. Si rifa qualche minuto dopo, quando ferma a pochi passi dal gol Lukaku.

Mattia De Sciglio, voto 5,5: anche l’altro terzino non si fa notare per una grande prestazione. Si vede poco davanti e soffre in difesa.

Alessandro Florenzi, voto 7: escluso Candreva, il migliore degli Azzurri. Gioca nel suo ruolo preferito, quello di esterno destro e, soprattutto nel primo tempo, mette in campo tutte le sue eccezionali qualità di tecnica e corsa. Una spina nel fianco per la difesa belga.

Marco Parolo, voto 5: il centrocampista laziale corre molto ma non riesce ad impostare e ad inserirsi. Performance insufficiente.

Claudio Marchisio, voto 6: primo tempo ottimo, seconda frazione in sofferenza come tutta la squadra. Tiene le redini del centrocampo per i primi 45′, poi paga il pressing belga.

Antonio Candreva, voto 7,5: partita eccezionale per l’ala della Lazio. Dopo pochi minuti ci porta in vantaggio, ma per tutto il primo tempo non fa vedere un pallone al suo ex compagno Cavanda, saltandolo in dribbling sempre e comunque. Anche lui cala nella ripresa, ma è l’ultimo ad arrendersi.

Graziano Pellè, voto 6,5: solita prestazione di sostanza da parte della punta del Southampton che si rende pericoloso in varie occasioni e va vicinissimo al 2-2 con un colpo di testa parato miracolosamente da Mignolet.

Eder, voto 6: si muove molto là davanti, cerca più volte la via del gol, arrivando ad un passo dal possibile 2-1 (traversa e poi colpo di testa fuori di pochissimo). Non è al top, ma ci prova in tutti i modi.

Antonio Conte, voto 5,5: l’Italia parte fortissimo, va in rete, sfiora il raddoppio, ma poi deve inchinarsi al pressing e alla qualità belga. Prova da rivedere, bisognerà crescere in vista dell’Europeo della prossima estate.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: FB Candreva

Lascia un commento

Top