Boxe femminile: quattro finali e quattro bronzi per l’Italia Elite a Sofia

Boxe-femminile-Calabrese.jpg

Sicura di portare a casa nove medaglie, l’Italia ha continuato il suo percorso all’International Boxing Tournament “Balkan” di Sofia. Dopo il titolo di Irma Testa nella categoria Youth (clicca qui per saperne di più), le otto Elite presenti in semifinali hanno ottenuto un bottino di quattro vittorie, sinonimo di qualificazione alle finali di oggi, ed altrettante sconfitte, che invece equivalgono ad una medaglia di bronzo.

A sorpresa, sono state alcune delle atlete meno attese ad ottenere il pass per la finale. Con due ottime prestazioni, Desirè Galli e Diletta Cipollone hanno sconfitto per 3-0 rispettivamente la marocchina Marzak e la francese Mancini, garantendosi una finale tutta azzurra per la categoria 54 kg. Tra le 48 kg, invece, Valeria Calabrese si è imposta per split decision (2-1) sulla padrona di casa Asenova. A queste tre atlete si aggiunge Flavia Severin (75 kg), che entrerà in gara direttamente per l’atto conclusivo.

Se la finale della categoria 54 kg sarà tutta italiana, quella della 51 kg vedrà opposte due bulgare, Stamina Petrova e Stoyka Petrova, che si sono imposte rispettivamente su Terry Gordini (3-0) e Marzia Davide (2-1). Sconfitte anche le due rappresentanti della 60 kg, entrambe per split decision: Alessia Mesiano ha perso contro la padrona di casa Staneva, mentre Romina Marenda si è arresa alla francese Estelle Mosselly, medagliata d’argento ai Giochi Europei di Baku.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top