Boxe: Bradley ancora campione dei welter, erede di Pacquiao e Mayweather?

Boxe-Timothy-Bradley-FightNews.jpg

Il trentaduenne Timothy Bradley si è confermato sabato campione WBO dei pesi welter, sconfiggendo in cinque ripresel l’altro statunitense Brandon Rios. Il californiano, soprannominato Desert Storm, si candida così a diventare uno dei grandi protagonisti della categoria, dopo il ritiro di Floyd Mayweather ed il congedo, annunciato per il prossimo mese di aprile, di Manny Pacquiao.

Alla sua trentatreesima vittoria in carriera, Bradley ha subito in carriera una sola sconfitta, proprio con Pacquiao, ed ha anche ottenuto un pareggio. Nel giugno 2012 sconfisse il filippino proprio per la cintura WBO dei welter, che conservò fino all’aprile 2014, quando proprio Pacquiao riuscì a riprendersela. Bradley è poi tornato ad indossarla quando il nuovo detentore, Floyd Mayweather, ha deciso di non difendere il titolo, lasciandolo al vincitore della sfida tra Desert Storm e l’altro statunitense Jessie Vargas. La carriera di Bradley, dunque, si è già incrociata diverse volte con quella dei due grandi campioni citati, e secondo alcuni potrebbe essere proprio lui a combattere contro Pacquiao per l’ultimo match del filippino.

Quanto alla sconfitto Rios, quella di ieri potrebbe essere stata la sua ultima apparizione sul ring. Il ventiniovenne, con uno score di trentatré vittorie, un pareggio e tre sconfitte, nonha infatti digerito il primo KO subito in carriera.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: FightNews

giulio.chinappi@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top