Biathlon: il tedesco Simon Schempp si aggiudica la sprint di Sjusjoen, undicesimo Bormolini

Bormolini.jpg

Si candida tra i sicuri protagonisti di questa imminente stagione di Coppa del Mondo di biathlon il tedesco Simon Schempp, vincitore della sprint di Sjusjoen, test norvegese che ha visto presenziare molti dei big che vedremo in azione a partire da settimana prossima.

L’atleta classe 1988, quarto nella generale della passata stagione, ha impressionato per l’ottima forma mostrata e risultando tra i migliori al selettivo poligono di Sjusjoen, realizzando il 9/10 al tiro (0+1). Seconda posizione per un ritrovato Tarjei Boe, giunto a 13.7 secondi dal vincitore, ma tra i più incisivi sugli sci. La vittoria è sfuggita al norvegese a partire dal secondo poligono, dove ha commesso tre errori. Ravvicinati come posizione e distacco i due fratelli Fourcade, con Simon (0+1) che in questa occasione ha la meglio rispetto al fratello Martin, estromettendolo dal podio. Sono 36 i secondi di ritardo dal campione del mondo in carica nei confronti di Schempp, con tre errori complessivi commessi (uno a terra e due in piedi).

Quinta posizione per il secondo atleta tedesco, Benedikt Doll (0+2), che precede il più giovane dei fratelli Boe, Johannes, autore di tre errori nella prima serie. In casa Norvegia bisogna evidenziare l’assenza di due big come Ole Einar Bjoerndalen e Emil Hegle Svendsen.

Settima posizione per il sorprendente atleta slovacco Martin Otcenas, partito con pettorale numero 36, che precede il francese Simon Desthiaux.

Chiude appena fuori dalla top ten il migliore degli azzurri, privi di Lukas Hofer: infatti Thomas Bormolini ha compiuto un’ottima gara, conclusa in undicesima posizione, con due errori complessivi (1+1) e un minuto e 20 secondi. Più attardato Dominik Windisch, autore di 6 errori al tiro, tre per serie, che ne hanno condizionato la prestazione, terminando al traguardo al 62esimo posto. Più indietro, ma ravvicinati come risultato finale, gli altri tre azzurri in gara: 71esimo Maikol Demetz con due errori commessi in piedi, che precede Giuseppe Montello (1+2) e Pietro Dutto (1+3), che hanno chiuso la loro prova rispettivamente in 73esima e 76esima posizione.

Domani verranno disputate le mass start.

Clicca qui per i risultati ufficiali 

Foto: FISI (Serge Schwan)

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina “Il biathlon azzurro”

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@oasport.it

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

Lascia un commento

Top