Biathlon, Coppa del Mondo: la Norvegia trionfa nella mixed relay, nona la coppia Vittozzi-De Lorenzi

1920344_532936620157282_2037103460_n.jpg

Ha preso il via con l’inedita super mixed relay la Coppa del Mondo di biathlon, nel tradizionale weekend di apertura ad Oestersund (Svezia).

Ci si aspettavano sorprese a causa del nuovo format, e così e stato: la Francia, a lungo al comando della competizione, è stata penalizzata di 4 minuti, come da regolamento, per l’errore di Simon Fourcade. Il transalpino non ha coperto tutti i bersagli nel quarto poligono, lasciando la piazzola con una ricarica e vanificando la sua ottima prestazione in coppia con Marie Dorin Habert. Ne ha così approfittato la Norvegia, che presentava una coppia di atleti di secondo piano. Kaia Nicolaisen e Lars Birkeland sono stati tra i più precisi al tiro, con un solo giro di penalità in cui è incorsa l’atleta classe 1990 dopo la sua ultima serie. Magistrale in particolare Birkeland al tiro, soprattutto per la velocità di esecuzione.

Storica seconda posizione per il Canada, che ha schierato per questa prova gli atleti migliori: la coppia Crawford-Smith è giunta al traguardo con 11 secondi di distacco dal vincitore, superando però allo sprint la Germania (Hammerschmidt-Boehm), sulla quale pesa un giro di penalità scontato dopo il sesto poligono dalla Hammerschmidt.

Sorpresa assoluta la quarta posizione della Svezia, in lotta per il podio davanti al pubblico di casa, con la giovanissima Linn Persson e Thomas Arwidsson che hanno chiuso con soli 24 secondi di ritardo dalla Norvegia, precedendo la più quotata Russia, con il falloso Anton Shipulin, e la Finlandia di un’ottima Makarainen.

Nona posizione per la coppia azzurra, composta da Lisa Vittozzi e Christian De Lorenzi (0+8): partenza in salita per la giovane atleta sappadina, costretta all’utilizzo di cinque ricariche nella prima frazione, più a suo agio invece nella seconda con un solo errore. Due solide frazioni per il veterano valtellinese, che ha utilizzato due ricariche. Buona la performance complessiva se consideriamo che i due azzurri erano alla prima apparizione in questo format e altre formazioni sulla carta erano più attrezzate.

Alle 15.15 in pista Karin Oberhofer, Nicole Gontier, Dominik Windisch e Thomas Bormolini nella tradizionale staffetta mista.

Foto: FISI (Serge Schwan)

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina “Il biathlon azzurro”

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@olimpiazzurra.com

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

Lascia un commento

Top