Beach volley, World Tour 2015, Doha. Anche “The voice” è azzurra. Forza Bitto, grida per noi!

Fabrizio-Di-Paolo.jpg

Che il beach volley mondiale sia sempre più colorato di azzurro ormai è un dato di fatto. Grandi dirigenti, Angelo Squeo su tutti, grandi coppie con podi e vittorie ormai all’ordine del giorno e ora anche “the voice” lo speaker del World Tour parla italiano. Fabrizio Di Paolo, per tutti “Bitto” ha fatto il suo esordio ieri a Doha come voce ufficiale del World Tour.

Una promozione prestigiosa per quella che ormai da qualche anno è la voce ufficiale del beach volley italiano, speaker all’Europeo 2014 di Cagliari, di tutte le tappe del campionato italiano, della coppa Italia, di alcune squadre di volley indoor, Bitto è una vera e propria istituzione nel mondo della pallavolo sulla spiaggia. Profondo conoscitore del beach volley e amico di tutti, non manca mai di esaltare i vincitori ma anche di dare una parola di conforto agli sconfitti durante le sfide che commenta sul campo centrale.

bitto di paolo 3

Responsabile di palco di trasmissioni di grande successo come “La Gabbia” a La7 e “X Factor” nella piattaforma a pagamento Sky, “Bitto” Di Paolo ha iniziato ieri la sua avventura a Doha commentando i country quota.Certo nel campionato italiano è tutto più facile, non tanto per la lingua, quanto per i cognomi che tra kazaki e giapponesi non sono affatto facili da pronunciare. L’impianto dove si svolge l’ultimo torneo del 2015 del World Tour è assolutamente fantastico e qua fa un caldo terribile a tal punto che hanno scelto di giocare dalle 16 alle 24 per evitare malori a chi scende in campo. Io non corro quel rischio perché la mia postazione è addirittura al chiuso, in una cabina dotata di condizionatore e chi ha vissuto al mio fianco certe avventure caldissime come ad esempio quella delle finali del campionato italiano quest’anno a Catanioa con 40 gradi all’ombra sa bene quale sia il mio stato d’animo attuale. Diciamo che qui è più semplice mantenere la lucidità e gli errori sono meno scusati”.

Da domani entreranno in scena le tre coppie azzurre, Ranghieri/Carambula, Rossi/Caminati e Ingrosso/Ingrosso e “Bitto” spera di poter gridare il loro nome ad alta voce. “Quest’anno ho avuto la fortuna di commentare la vittoria di Ranghieri/Carambula a Catania alla finale del campionato Italiano, di Rossi/Caminati a Cesenatico per la Coppa Italia, chissà, magari stavolta toccherà agli Ingrosso. Sarebbe un bel tris. E’ chiaro che, sotto sotto, il mio tifo va per gli azzurri ma qua devo essere assolutamente imparziale e poi, come sempre, è bello che vinca lo sport e il beach volley

Lascia un commento

Top