Basket, Serie A 5a giornata: Aradori doppia dimensione a Reggio Emilia, Bologna ormai è crisi

basket-pietro-aradori-italia-torneo-tbilisi-italbasket-fb-fip.jpg

Quinta giornata di campionato che porta ad un quartetto di squadre in testa alla classifica. Milano ferma la corsa di Pistoia, Venezia vince a Sassari e Reggio Emilia passeggia in casa. Un turno di campionato che certifica la crisi di Bologna ed invece mette in risalto le ambizioni da playoff di Avellino e Cremona.

Le pagelle della giornata:

Umana Reyer Venezia 7.5: fa suo il big match della quinta giornata contro Sassari e si conferma in vetta alla classifica. Recalcati sta gestendo al meglio il doppio impegno tra coppa e campionato e la squadra non sembra risentire della fatica di giocare due partite a settimana.

Emporio Armani Milano 7: spazza via quella Pistoia perfetta delle prime quattro giornata. Partita dopo partita è sempre più squadra e la mano di Repesa si vede. Gentile riesce a riposare in Italia per essere al top in Eurolega. Barac in campionato può essere devastante. Questa Milano è solida e andrà lontano.

Sidigas Avellino 7: vincere contro una delle squadre più in forma del momento non è semplice, farlo con una certa autorevolezza è ancora più difficile. Grande prova dei campani, che si dimostrano squadra da playoff.

Manital Torino 5: la salvezza e il desiderio di un campionato tranquillo passano dalle vittorie in casa. Zero successi in tre partite davanti al proprio pubbico sono un campanello d’allarme per Mancinelli e compagni.

Obiettivo Lavoro Bologna 4: il voto è riferito anche alle quattro sconfitte consecutive. Cosa sia successo in casa Virtus non può essere ricondotto solo ai fattori extracampo, ma sembra essersi rotto il meraviglioso giocattolo dello scorso anno. Coach Valli deve riaggiustarlo in fretta e di tempo ce ne è ancora per rimediare ad una situaizione certamente non serena.

 

I TOP 3 azzurri della giornata:

Pietro Aradori: i venti punti sono ormai un’abitudine in quel di Reggio Emilia, ma ad impressionare sono i 15 rimbalzi conquistati nella vittoria contro Pesaro. Dopo la difficile parentesi in Turchia e quella poco fortunata a Venezia, Pietro si è ritrovato prima in azzurro ed ora con la maglia della Grissin Bon dove è sempre di più uno dei leader.

Daniele Cinciarini: ha girato l’Italia, ha cambiato tantissime squadre, ma alla fine la musica è sempre quella e il suono che ogni volta si sente è quello della retina del canestro che si muove. Caserta espugna Bologna e lo fa con la sontuosa prestazione da 25 punti del suo leader, che nel supplementare si inventa la tripla della vittoria.

Marco Cusin: 15 punti, 7 rimbalzi, dominante sotto i tabelloni nel successo di Cremona in quel di Torino. Un esempio per tutti i giovani centri azzurri, che stanno cercando da anni di togliergli il posto in nazionale, ma che alla fine non ci riescono mai. 

 

Questi i TOP della giornata:

TOP PUNTI: Buva (Ave) 26, Nunnaly (Ave), Kadji (Bri), Cinciarini (Cas), Mazzola (Bol) 25

TOP ASSIST: T.Green (Ave) 11, S.Gentile (Reg), M.Green (Ven), Ilievski (Orl) 8

TOP RIMBALZI: Aradori (Reg) 15, Gaddefors (Cas) 14, Zerini (Bri) 13

TOP VALUTAZIONE: Aradori (Reg) 33, Buva (Ave) 32, McGee (Cre) 31

 

Il riepilogo della quinta giornata

Cantù – Brindisi 100-103
Reggio Emilia – Pesaro 83-66
Milano – Pistoia 89-71
Avellino – Trento 79-66
Capo d’Orlando – Varese 62-66
Torino – Cremona 80-93
Sassari – Venezia 70-82
Bologna – Caserta 85-90

 

CLASSIFICA: Reggio Emilia, Milano, Pistoia, Venezia 8;Trento, Capo d’Orlando,Sassari, Brindisi 6; Cremona, Avellino, Varese, Caserta 4, Cantù, Torino, Pesaro, Bologna 2

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca Qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Basket

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@oasport.it

Lascia un commento

Top