Basket femminile, qualificazioni Europei 2017: la nuova Italia vince e convince. Macchi ritorno da protagonista 

basket-femminile-italia-gran-bretagna-fb-fip.jpg

Missione compiuta dalla nuova Italia di coach Capobianco, che chiude questa prima tornata delle qualificazioni agli Europei 2017 a punteggio pieno. 

Con l’Albania è stato un semplice allenamento contro una formazione che perderà nettamente tutte le partite; mentre in Gran Bretagna le azzurre hanno saputo soffrire, rimontare, lottare e alla fine portare a casa un successo preziosissimo per la qualificazione. C’è da migliorare qualcosa nel gioco, ma da apprezzare c’è sicuramente il carattere e la voglia di vincere mostrata da tutto il gruppo.

C’era grande attesa per il ritorno in azzurro dopo cinque anni di Laura Macchi e la giocatrice della Famila Schio non ha deluso le aspettative, soprattutto nel match di ieri sera con la Gran Bretagna. Chicca ha chiuso con 27 punti, quasi la metà di quelli segnati dalla nazionale, trascinando l’Italia prima alla rimonta nel secondo quarto e poi respingendo quella della Gran Bretagna nel finale di partita.

Un ritorno decisivo come quello di Jennifer Nadalin e di cui l’Italia ha certamente giovato. Nell’ultimo Europeo alla nazionale di Ricchini erano mancate terribilmente le alternative a Sottana e Masciadri, mentre ora Capobianco puó davvero contare su un ottimo collettivo con individualità di un certo spessore.

Adesso servirà integrare in questo gruppo anche qualche giovane, su tutte Cecilia Zandalasini e Marzia Tagliamento, ma anche Ilaria Milazzo ed Elisa Ercoli. Queste qualificazioni devono essere un punto di partenza per un nuovo corso in nazionale, riuscendo ad unire al meglio la classe e l’esperienza delle veterane e la freschezza e l’entusiasmo delle più giovani.

Due vittorie che permettono alle azzurre di essere ovviamente in testa alla classifica e come da pronostico l’Italia si giocherà il primo posto nelle due sfide con il Montenegro. La prima sarà in casa a Febbraio, quindi ancora due mesi di preparazione per un’Italia che ha imboccato la strada giusta e che vuole proseguire il suo cammino

Clicca qui per mettere Mi Piace al gruppo Non facciamo morire il movimento del basket femminile

Clicca qui per mettere Mi Piace alla pagina Basket Rosa

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Basket

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@oasport.it

foto da pagina FB della Fip

Lascia un commento

Top