Basket, Eurolega: Milano obbligata a vincere con il Cedevita

basket-krunoslav-simon-olimpia-milano-fb-questa-è-olimpia-milano.jpg

Serata di Eurolega decisiva per l’Emporio Armani Milano, che al Forum ospita i croati del Cedevita Zagabria in una sfida che la squadra di coach Repesa è obbligata a vincere. La situazione in classifica non permette all’Olimpia un passo falso, soprattutto in casa contro una diretta rivale per il passaggio alle Top 16. Infatti il successo del Cedevita ad Istanbul ha cambiato completamente gli scenari del gruppo B.

Sfida particolare per Jasmin Repesa, che affronta il suo recente passato, avendo allenato nelle ultime due stagioni proprio il Cedevita, vincendo coppa e campionato. Ora in panchina siede Veljko Mrsic, che ha giocato anche a Milano e soprattutto come suo vice c’è Gianmarco Pozzecco. Il Poz non è l’unica vecchia conoscenza del nostro campionato, visto che a Zagabria giocano anche Jacob Pullen e James White. Oltre a Repesa, tra gli ex in casa milanese c’è anche Stanko Barac, reduce dalla sua miglior partita in Italia con i 20 punti contro Pistoia.

Milano si affiderà ovviamente al suo capitano, anche perchè Alessandro Gentile raggiunge la doppia cifra da tredici partite consecutive (dieci lo scorso anno più le tre di questa edizione) ed è il miglior marcatore milanese della competizione ad oltre 19 punti di media a partita.

Sono due i precedenti tra le due squadre in Eurolega con altrettante vittorie di Milano. Risalgono alla stagione 2012/2013 con l’Olimpia che si impose al Forum 75-60 ed a Zagabria per 83-71.

Jasmin Repesa ha parlato in conferenza dell’importanza di questa sfida: “Dobbiamo affrontarli nel modo giusto perché non possiamo permetterci di perdere in casa. Vorrei che i tifosi riconoscessero l’atteggiamento che i nostri ragazzi adottano ogni volta e vorrei un ambiente casalingo com’è sempre stato finora, per vincere e andare avanti”.

Il tecnico croato prosegue nel suo intervento, analizzando il Cedevita: “Hanno quattro ragazzi giovani ma di talento straordinario, a partire da Marko Arapovic, e hanno il vantaggio di giocare e allenarsi insieme da due anni. Non permettono canestri facili perché rientrano bene in difesa e corrono in transizione anche con i lunghi. Il nostro primo obiettivo è quello di correre meglio di loro. Non voglio sopravvalutarli ma nemmeno sottovalutarli perché hanno battuto l’Efes e sono stati in partita anche con l’Olympiacos calando solo negli ultimi minuti, sotto pressione. Hanno perso contro Limoges ma per una stupidaggine. Dobbiamo rispettarli perché conoscono il loro sistema di gioco e potevano avere due vittorie. I loro americani sono pericolosi perché Jacob Pullen quando si accende può segnare tantissimo e James White è un atleta straordinario e quando si accende può essere strepitoso”

Il match sarà trasmesso in diretta da Fox Sports HD alle ore 20.45

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca Qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Basket

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@oasport.it

foto pagina FB di Questa è Olimpia Milano

 

Lascia un commento

Top