Basket, Eurolega: Milano che impresa! L’Olimpia batte l’Efes e spera ancora

basket-krunoslav-simon-olimpia-milano-fb-olimpia-milano.jpg

Il cuore di Milano batte ancora. Nella serata più difficile, quella senza Alessandro Gentile, l’Emporio Armani gioca la miglior partita della sua Eurolega, battendo al Forum 88-84 l’Efes Pilsen. Una grandissima prova di squadra da parte di tutti i giocatori di Jasmin Repesa, con il tecnico croato obbligato a rotazioni cortissime. Adesso in classifica l’Olimpia raggiunge i francesi del Limoges ed accorcia ad una sola vittoria (scontro diretto a sfavore) dai turchi, anche se probabilmente l’Emporio Armani dovrà fare la corsa sul Cedevita Zagabria.

Jamel McLean gioca una partita sontuosa, chiudendo con 26 punti, career high in maglia biancorossa. Molto bene anche Krunoslav Simon, che mette a referto 17 punti ed Oliver Lafayette con 15. Dall’altra parte il migliore è Birkan Batuk, autore di 17 punti (in totale nella competizione ne aveva segnati solo 14) e poi ci sono i 15 di Dario Saric

Ottimo impatto iniziale per Krunoslav Simon, che prima serve l’assist per la schiacciata di Barac e poi mette la tripla del 7-2. L’Efes riesce comunque a rispondere prontamente con la prima conclusione dall’arco di Diebler. Anche Cinciarini comincia bene, mettendoci grande intensità e con quattro punti consecutivi porta l’Olimpia sul +6 (11-5). Mini parziale di 5-0 per l’Efes con Korkmaz ed Heurtel ed è -1 (11-10) a metà del quarto. Dalla tripla di Simon del 17-14 ad un nuovo 5-0 turco per il primo vantaggio dell’Efes sul 19-17. L’Olimpia, però, gioca bene in questa prima frazione e ritorna avanti 23-21 con i canestri di Hummel e Jenkins.

8-0 per iniziare il secondo quarto firmato da cinque punti di McLean e dalla tripla di Lafayette, con Milano che tenta un primo allungo sul 31-21. Altro gioco da tre punti per l’ala americana, servita perfettamente da Cinciarini e solo i liberi di Tyus interrompono il break milanese. L’Olimpia vola sulle ali dell’entusiasmo e un’altra tripla pazzesca di Lafayette fa toccare all’Emporio Armani sul +17 (39-22). L’Efes riesce ad accorciare con la fisicità di Saric e le bombe di Heurtel e di Diebler, costruendo un parziale di 12-0 (43-39). Batuk da tre e poi Dunston permettono all’Efes di essere avanti 46-44 all’intervallo.

Al rientro in campo subito canestro in contropiede di Cerella, ma ancora Batuk fa male dall’arco a Milano. L’anima croata dell’Olimpia però si accende e Simon e Barac riportano nuovamente avanti la squadra di Repesa, ma in questa serata Batuk da tre punti è infuocato e a metà del terzo quarto l’Efes comanda 54-53. Si sbaglia molto e c’è grande frenesia in attacco, ma chi non conosce l’errore è uno scatenato Birkan Batuk, che trova la sua quarta bomba nella partita per il 57-55 della squadra di Ivkovic. Altra tripla turca con Saric, ma Milano si affida ancora a McLean che con cinque punti consecutivi rapidamente porta Milano sul pareggio 62-62. Sulla sirena Lafayette trova il canestro in contropiede e l’Olimpia è avanti prima dell’ultimo quarto 66-65.

Milano apre gli ultimi dieci minuti con un parziale di 6-0, ma un gioco da quattro punti di Diebler rimette nuovamente i turchi a contatto sul -3 (72-69). Simon riporta nuovamente sul +5, ma il quinto fallo di Jenkins sulla bomba di Batuk permette all’Efes di accorciare fino al -2 (74-72). Si entra negli ultimi cinque minuti in perfetta parità 76-76.Il jumper di Hummel e poi il solito appoggio al vetro di un superbo McLean e Milano arriva sul +3 (82-79). Il pick&roll dell’Olimpia funziona e Mclean può affondare la schiacciata e poi i liberi di Lafayette fanno toccare il +5 all’EA7 ad un minuto dalla fine. Milano difende benissimo, ma Lafayette non trova la tripla della vittoria definitiva. Cinciarini fa 1/2, ma sull’azione successiva Hummel strappa il rimbalzo difensivo, facendo esplodere il Forum. Sia lui che Brown fanno 1/2 e alla sirena finalmente Milano può festeggiare

 

Questo il tabellino della partita:

EMPORIO ARMANI MILANO – ANADOLU EFES ISTANBUL 88-84 (23-21; 21-25; 22-19; 22-19)

Milano: McLean 26, Lafayette 15, Cerella 2, Magro, Cinciarini 7, Jenkins 4, Hummel 5, Barac 12, Simon 17

Efes: Tyus 1, Balbay, Brown 3, Osman 3, Batuk 17, Saric 15, Korkmaz 3, Granger 9, Heurtel 12, Diebler 13, Kosut, Dunston 11

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca Qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Basket

foto da pagina FB dell’Olimpia Milano

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@oasport.it

Lascia un commento

Top