Volley, Europei 2015 – Terza giornata: Russia e Francia le migliori. Risultati, classifiche e qualificate

ThehappinessoftheFrancesEarvinNgapethintheendofthematch.jpg

Si sono conclusi i gironi eliminatori degli Europei 2015 di volley maschile, in corso di svolgimento tra Italia e Bulgaria.

Di seguito cronaca e risultati dell’ultima giornata, tutte le classifiche e il tabellone della fase ad eliminazione diretta.

 

POOL A (a Sòfia, Bulgaria):

Bulgaria vs Paesi Bassi        3-2 (29-27; 20-25; 28-26; 23-25; 17-15)

Un match spettacolare tra i padroni di casa e la nobile decaduta. La Bulgaria la spunta in un tiratissimo tie-break dopo tre ore di battaglia. Primo posto conquistato, quarti di finale garantiti.

 

Germania vs Repubblica Ceca       3-0 (25-14; 25-14; 25-16)

Le accuse dell’Olanda sono pesanti: “Hanno perso apposta contro di noi per evitare la Polonia ai quarti di finale”. Se fosse vero i teutonici si sono dimostrati scaltri e furbi, garantendosi un tabellone molto più semplice. La squadra di bronzo agli ultimi Mondiali sbriga la pratica ceca e si prepara ad affrontare il Belgio ai playoff prima di un eventuale quarto di finale contro la Bulgaria. Così dopo la panchina di ieri Kaliberda, Fromm (11) e Grozer (19 punti, 3 aces) tornano a giocare titolari.

 

POOL B (a Torino, Italia):

Francia vs Italia       3-2 (23-25; 21-25; 25-19; 25-17; 15-13)

CLICCA QUI PER LA CRONACA

 

Estonia vs Croazia       3-0 (25-19; 25-18; 25-10)

Impresa dei baltici che sovvertono i favori del pronostico, rifilano un secco 3-0 agli slavi e si qualificano ai playoff regalandosi la sfida da urlo contro la Serbia. Niente male per una squadra che ha acciuffato il pass per gli Europei solo agli spareggi battendo la Svezia.

Protagonisti di giornata sono stati i muri (11) e gli aces (8) che hanno letteralmente demolito Omrcen (17) e compagni. Sugli scudi il leader Venno (18 punti, 3 aces), l’ottimo Taeht (10) e i 5 muri di Aganits.

 

# NAZIONE PARTITE VINTE PARTITE GIOCATE PUNTI QUOZIENTE SET QUOZIENTE PUNTI
1. Francia 3 3 8 3.000 1.189
2. Italia 2 3 7 2.667 1.091
3. Estonia 1 3 3 0.667 0.959
4. Croazia 0 3 0 0.000 0.747

 

POOL C (a Varna, Bulgaria):

Polonia vs Bielorussia       3-0 (25-13; 25-19; 25-17)

Tutto facilissimo per i Campioni del Mondo già certi del primo posto prima dell’inizio della partita. Kurek viene lasciato giustamente in panca, top scorer Konarski (13), 12 punti per Klos, Nowakowski gioca solo il primo set al pari di Drzyzga.

 

Belgio vs Slovenia       3-1 (27-25; 14-25; 27-25; 28-26)

I fiamminghi hanno la meglio sui ragazzi di Giani in un match tiratissimo e conquistano l’importante secondo posto nel girone. Impossibile resistere all’avanzata a muro dei Red Dragons (12) trascinati da Sam Deroo (21 punti, 5 muri). Niente da fare per Cebulj (24 punti, 62% in attacco), Urnaut (17) e Gasparini (15): gli slavi si devono accontentare della terza piazza e di un tabellone molto più complesso. Il Belgio va in pasto alla Germania, la Slovenia invece affronterà l’Olanda.

 

# NAZIONE PARTITE VINTE PARTITE GIOCATE PUNTI QUOZIENTE SET QUOZIENTE PUNTI
1. Polonia 3 3 9 9.000 1.300
2. Belgio 2 3 6 1.500 1.000
3. Slovenia 1 3 3 0.833 1.055
4. Bielorussia 0 3 0 0.000 0.671

 

POOL D (a Busto Arsizio, Italia):

Russia vs Serbia      3-1 (25-23; 21-25; 25-18; 25-20)

L’attesissimo big match tra le squadre capaci di vincere gli ultimi due titoli continentali. La spuntano i Campioni d’Europa in carica grazie a una prova corale e solida in tutti i fondamentali: 14 muri contro 6, 7 aces a 3, 57% in attacco, addirittura il 79% in ricezione.

Numeri da urlo per l’opposto Mikhaylov (19 punti, 67% in attacco) e per Musersky (18 punti, 5 muri, 67% in fase offensiva, 3 aces), da annotare anche i 15 punti di Kliuka. Annientato Atanasijevic, fermato a un mesto 38% in attacco (13 punti).

La Russia vola così direttamente ai quarti di finale dove aspetta verosimilmente l’Italia, la Serbia è costretta al playoff contro l’Estonia prima della super sfida alla Francia.

 

Finlandia vs Slovacchia       3-0 (26-24; 25-22; 25-22)

I nordici vincono a sorpresa lo spareggio per qualificarsi ai playoff e mandano a casa i ragazzi di Giuliani. Ci si attendeva un esito diverso dopo che gli slovacchi avevano fatto tremare la Serbia trascinandola al tie-break nella prima giornata. Oggi invece gli eterni Ojansivu (18) e Sivula (13) fanno il colpaccio, demolendo uno spentissimo Michalovic (8, 30%) e limitando Patak (12, 38%).

 

# NAZIONE PARTITE VINTE PARTITE GIOCATE PUNTI QUOZIENTE SET QUOZIENTE PUNTI
1. Russia 3 3 9 9.000 1.315
2. Serbia 2 3 5 1.400 1.061
3. Finlandia 1 3 3 0.500 0.885
4. Slovacchia 0 3 1 0.222 0.812

 

PLAYOFF – Martedì 13 ottobre:

Paesi Bassi vs Slovenia (a Sòfia)

Italia vs Finlandia (a Busto Arsizio)

Belgio vs Germania (a Sòfia)

Serbia vs Estonia (a Busto Arsizio)

 

QUARTI DI FINALE – Mercoledì 14 ottobre:

Match #29: Bulgaria vs Belgio/Germania (a Sòfia)

Match #30: Francia vs Serbia/Estonia (a Busto Arsizio)

Match #31: Polonia vs Paesi Bassi/Slovenia (a Sòfia)

Match #32: Russia vs Italia/Finlandia (a Busto Arsizio)

 

SEMIFINALI – Sabato 15 ottobre:

Vincitrice match #29 vs Vincitrice match #30 (a Sòfia)

Vincitrice match #31 vs Vincitrice match #32 (a Sòfia)

 

Tag

Lascia un commento

Top