Volley, Europei 2015 – Sfide da playoff: chi vola ai quarti di finale? Serbia e Italia favorite

Muserskiy-Volley-Pier-Colombo.jpg

Giornata di playoff/ottavi di finale agli Europei 2015 di volley maschile. Otto squadre si sfidano per accedere ai quarti di finale dove sono già qualificate Bulgaria, Francia, Polonia e Russia vincitrici dei gironi eliminatori.

 

SERBIA vs ESTONIA (ore 17.30, a Busto Arsizio):

Un playoff senza storia, almeno sulla carta. L’Estonia è la grande sorpresa del torneo, si è meritata questa sfida sconfiggendo la Croazia nel difficile girone con Italia e Francia, ma ora ha pochissime possibilità contro la corazzata slava.

Atanasijevic e compagni non hanno impressionato nella Pool D (trascinati al tie-break dalla Slovacchia, nettamente sconfitti dalla Russia) ma il tasso tecnico è nettamente superiore: muri e attacchi per regalarsi i quarti di finale contro la Francia.

 

ITALIA vs FINLANDIA (ore 20.30, a Busto Arsizio)

CLICCA QUI PER LA PRESENTAZIONE della sfida degli azzurri.

 

PAESI BASSI vs SLOVENIA (ore 16.30, a Sòfia):

Sulla carta è il playoff più equilibrato. L’Olanda ha sbalordito tutti nel girone eliminatorio e sta forse uscendo da un periodo buio che non sembrava finire più dopo i fasti degli anni ’90: sconfitta la Germania (lo avranno fatto apposta?), ma soprattutto hanno battagliato con la Bulgaria fino al tie-break. Van Dijk, Kooy, Klapwijk e Van Harskamp stanno giocando molto bene.

La Slovenia di Giani si è confermata squadra molto ben compatta e temibile con delle individualità di spicco ben note nella nostra SuperLega (Urnaut, Cebulj, Gasparini) nonostante le sconfitte con Polonia e Belgio.

Chi vince andrà in pasto ai Campioni del Mondo ai quarti di finale e lì non ci sarebbe molta storia.

 

BELGIO vs GERMANIA (ore 19.30, a Sòfia)

Oggi capiremo se la Germania ha fatto apposta a perdere contro Olanda (e forse anche Bulgaria?) per garantirsi un tabellone più semplice. Il Belgio è tutt’altro che un avversario morbido ma se davvero i teutonici fossero gli stessi del terzo posto ai Mondiali (con Froom, Grozer e Kaliberda al top) allora ci sarebbe davvero poca storia nonostante la buona verve di Deroo che sta spingendo i fiamminghi.

Chi vince incontrerà la Bulgaria ai quarti di finale: il sogno semifinali contro Francia/Serbia è tutt’altro che proibito.

 

Tag

Lascia un commento

Top