Volley, Europei 2015 – Italia vs Francia: parlano gli azzurri. Zaytsev: “La Francia che ti aspetti”. Juantorena: “Stiamo calmi”. Buti carico

Juantorena-Volley-Valerio-Origo1.jpg

Gli azzurri sono carichissimi per la sfida di oggi pomeriggio contro la Francia. L’Italia affronta i transalpini al PalaVela di Torino: in palio il primo posto della Pool B e la qualificazione diretta ai quarti di finale degli Europei 2015 di volley maschile. Le dichiarazioni degli azzurri rilasciate a La Gazzetta dello Sport e alla Federvolley.

 

IVAN ZAYTSEV: “La Francia sarà la partita che ci aspettavamo. Sapevamo che ci saremmo giocati il primo posto con loro. Li ho visti poco. Sicuramente giocano bene, sicuramente hanno vinto la World League però l’Europeo è già diverso, un torneo a sé. Noi veniamo da una positiva esperienza, loro vengono da una positiva esperienza ma domani sarà tutta un’altra partita. Dovremmo farci trovare pronti e studiarli bene. Abbiamo equilibri e consapevolezza diverse rispetto a un anno fa, delle sicurezze e uno stile di gioco diverso, c’è uno spirito diverso. Possiamo fare molto bene e speriamo di poter andare avanti per fare ancora bene”.

 

OSMANY JUANTORENA:Domani speriamo che vada ancora meglio. Contro la Francia sarà durissima. Loro difendono molto e bene, ma dovremo restare tranquilli, senza innervosirci. Sarà una partita lunga. Spero che ci sarà un grande pubblico. Noi siamo carichi e vogliamo dimostrarlo“.

SIMONE BUTI: “Una partita importantissima. La Francia ha dimostrato di giocare una buona pallavolo. Bisognerà entrare in campo con il piglio giusto per lottare su ogni pallone. Stiamo dimostrando che c’è uno spirito giusto. Ogni partita è un esame e bisogna ripartire da zero”.

 

MASSIMO COLACI: “La Francia difende tantissimo, batte bene, mura bene ed è forte nella fase break. Dovremmo avere tanta pazienza perché non metteremo subito palla giù al primo attacco. Abbiamo le nostre qualità e proveremo a fare il meglio”.

FILIPPO LANZA:Domani è una partita importante, che vale il primo posto. Si giocherà punto a punto. Una di quelle partite che dà la possibilità ad una squadra di crescere e noi ne abbiamo bisogno”.

MATTEO PIANO: “Una partita in cui non si può mollare niente, come non molleranno niente loro”.

 

(foto Valerio Origo)

Lascia un commento

Top