Volley, Europei 2015 femminili – Italia, che umiliazione: costretta alle qualificazioni per il 2017!

Olanda-Europei-volley.jpg

L’Italia ha concluso gli Europei 2015 di volley femminile al settimo posto. Ora è ufficiale dopo la disputa di tutti i quarti di finale e i relativi calcoli che hanno decretato le posizioni dalla quinta all’ottava.

La Federazione Continentale ha calcolato il numero di vittorie nel girone eliminatorio, poi i punti e il quoziente set tra Pool di qualificazione e quarti di finale (gli ottavi non contano). Le azzurre con 2 successi (su Polonia e Slovenia), 6 punti e 0.875 di quoziente set finiscono dietro a Germania e Belgio (sette punti per le teutoniche sconfitte dalla Turchia solo al tie-break, le fiamminghe hanno un miglior quoziente set), alle nostre spalle la Polonia con 1 sola vittoria.

 

Risultato pessimo, tra i peggiori della storia del nostro Paese, che ci costringe addirittura a giocare le qualificazioni per gli Europei 2017. Un autentico smacco da serie B del volley internazionale.

Solo le prime cinque della rassegna continentale si qualificano infatti per Georgia & Azerbaijan 2017: Russia, Serbia, Paesi Bassi, Turchia già in semifinale e la Germania quinta.

Era dal sesto posto del 2003 che l’Italia non giocava le qualificazioni per gli Europei. Quella volta staccammo il pass per Croazia 2005 e giungemmo fino alla Finale persa poi contro la Polonia.

 

 

One thought on “Volley, Europei 2015 femminili – Italia, che umiliazione: costretta alle qualificazioni per il 2017!”

  1. Nany74 scrive:

    Magari questo servirà per fare un bel bagno di umiltà e ripartire con l’approccio giusto……………voglio vedere il bicchiere mezzo pieno, lo ammetto! 😉

Lascia un commento

Top