Tuffi, Tania Cagnotto: “A Rio 2016 senza pressioni. Portabandiera? Felice, ma altre lo meritano di più”

Tania-Cagnotto-tuffi-foto-sito-ufficiale-kazan-2015.jpg

Festa grande per i tuffi italiani oggi a Roma: è stata infatti inaugurata questa mattina presso il centro di preparazione olimpica del Coni “Giulio Onesti” la nuova palestra, realizzata grazie agli investimenti della Coni Servizi e alla collaborazione della Federazione Italiana Nuoto (leggi qui nel dettaglio).

Presente il presidente della Fin Paolo Barelli e, ovviamente, l’intera nazionale in pompa magna (solo Maicol Verzotto è dovuto rimanere a Bolzano, scrive Swimbiz). In questi giorni è in corso il primo collegiale di ripresa degli allenamenti e la stagione è quella più importante di tutte, ovvero quella olimpica.

Foto di gruppo (da Giovanni Tocci)

Foto di gruppo (da Giovanni Tocci)

Tania Cagnotto, reduce da un’estate perfetta con un oro e due bronzi mondiali, ha dichiarato riguardo a Rio 2016: “Avrò 31 anni e per una tuffatrice è un’età in cui si smette e a me piacerebbe fare altro. Prima, però, proverò a conquistare una medaglia olimipica, l’unica che mi manca in bacheca, ma senza troppe pressioni dopo la bella spinta arrivata dal mondiale di Kazan“.

La bolzanina è in corsa per il ruolo di portabandiera con Federica Pellegrini, Flavia Pennetta (che però dovrebbe ritirarsi prima), Clemente Russo e Giovanni Pellielo. “Sicuramente non direi di no, se me lo dovessero chiedere – ha commentato al sito federale -. Sarebbe un onore immenso, sarei felicissima ma sono consapevole che ci sono altre atlete che lo meriterebbero di più“. Riguardo alla nuova palestra, la campionessa azzurra ha detto: “Allenarsi, avendo una palestra del genere, è bellissimo e molto motivante perchè abbiamo un’arma in più“.

Si è realizzato un sogno – le ha fatto eco il padre e ct Giorgio Cagnotto -. Un impianto all’altezza delle altre potenze: ora cercheremo di lavorare sodo per recuperare gli anni persi“.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: sito ufficiale Kazan 2015

Tag

Lascia un commento

Top