Tiro a segno, European Youth League: Italia, sei di bronzo! Splendido podio per gli azzurrini

Tiro-a-segno_Uits_Juniores.jpg

Anche in un momento in cui la stagione internazionale del tiro a segno è apparentemente conclusa, l’Italia riesce ad esaltarsi con i suoi portacolori e a conquistare un’importante medaglia.

I firmatari di questa gioia sono i ragazzi della nazionale italiana juniores di pistola che, nel prestigioso contesto dell’European Youth League Finals, hanno ottenuto un’importante bronzo continentale.

Il quartetto guidato da Roberto Di Donna e formato da Alessio Torracchi, Matteo Bertaiola, Rebecca Lesti e Fabrizio Lapenda si è infatti distinto in questa kermesse riuscendo a battere in un incontro tiratissimo la Polonia per 61-59; con un sistema di punteggio particolare, in una gara che è praticamente a squadre e non individuale.

Molta gioia quindi è emersa dal clan azzurro presente ad Rottne/Äxjö (Svezia), come è emerso dalle parole rilasciate dallo stesso Di Donna al sito federale uits.it: “Per i nostri atleti è stata sicuramente un esperienza positiva. Nel nostro girone c’era l’Ucraina, una squadra particolarmente forte, la prima contro cui ci siamo scontrati.
Eravamo tutti molto tesi e l’emozione certamente ha influito sulla prestazione, hanno tirato un pò al di sotto delle loro possibilità. Ma questa batosta ha aiutato gli atleti a tirare fuori la grinta, a quel punto sapevamo di dover vincere le altre due partite per restare in gara. La vittoria contro la Repubblica Ceca l’abbiamo vissuta come un trionfo visto che lo scorso anno eravamo stati battuti proprio da questa squadra, un risultato che ci ha dato forza e sicurezza. Il terzo incontro, quello con la Lituania, è stato molto combattuto, pensavamo sarebbe stato più agevole invece ci hanno dato del filo da torcere ma i nostri ragazzi hanno tenuto duro.
Oggi sono stati molto bravi, non era facile contro la Polonia. Inoltre il regolamento dallo scorso anno è cambiato, in finale ciascun atleta deve tirare 20 colpi ma i punteggi non vengono più assegnati dopo ogni colpo, quindi fino alla fine della gara il pubblico non sa come andrà a finire. Il protagonista morale dell’ultima gara è stato Alessio, è lui che ha centrato l’ultimo colpo, il 61esimo, e ci ha permesso di vincere l’incontro con un bel 10″.

Foto: UITS

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca Qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top