Tennis, Masters WTA 2015: Pennetta inizia male, Halep domina l’azzurra

Flavia-Pennetta-Tennis-Pagina-FB-Supertennis.jpg

Inizia male il Masters di Flavia Pennetta. Nel match di apertura delle WTA Finals di Singapore la campionessa degli US Open è stata sconfitta in due set da Simona Halep per 6-0 6-3 in un’ora e dodici minuti di gioco. La numero due del mondo si prende dunque la rivincita sull’azzurra, ribaltando completamente l’esito della semifinale giocata a New York, dove in quella occasione fu Pennetta a dominare.

Primo set da incubo per Flavia, che inizia molto tesa, contratta, sbagliando davvero tanto. Dall’altra parte c’è una Halep solida al servizio e da fondo e che a volte deve solo aspettare l’errore dell’azzurra. La numero due del mondo scappa subito via sul 3-0 e il break subito da Pennetta nel quarto game mette fine al set, perso addirittura a zero dalla nostra portacolori. 

Nel secondo set finalmente Pennetta si sblocca e mette certamente più intensità da fondo campo. Le due palle break in apertura in favore della brindisina sono un ottimo segnale, ma Halep riesce ad annullarle ed ottenere il settimo game consecutivo. Si resta in equilibrio fino all’ottavo game, quando Flavia deve fronteggiare ben quattro palle break e purtroppo alla fine l’ultima è quella decisiva per la romena che si porta sul 5-3 e poi tiene il servizio nel gioco successivo, conquistando la prima vittoria in questo Masters.

Adesso per Flavia la strada verso la semifinale si complica e per provare ad entrare tra le migliori quattro sarà necessario vincere contro Sharapova e Radwanska.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Tennis

andrea.ziglio@oasport.it

Foto: Pagina FB di SuperTennis

Lascia un commento

Top