Tennis, Masters 1000 Shanghai: l’Italia saluta la Cina. Eliminato anche Fognini

tennis-fabio-fognini-us-open2015-fb-fognini.jpg

Si interrompe al secondo turno l’avventura di Fabio Fognini al Masters 1000 di Shanghai. A fermare il ligure ci ha pensato il gigante sudafricano Kevin Anderson, numero dieci del mondo e tra i giocatori più in forma del circuito. Il 29enne di Johannesburg si è imposto in due set con il punteggio di 6-3 7-6 dopo poco meno di un’ora e mezza di gioco.

Il primo set si decide tra il quinto e il sesto game. Il primo ad avere un’occasione di togliere il servizio all’avversario è proprio Fognini, ma il ligure non la sfrutta e nel gioco successivo è Anderson a fare il break e portarsi sul 4-2. Il sudafricano avrebbe la possibilità di chiudere già nell’ottavo game, ma Fabio annulla il set point, anche se la chiusura del primo parziale è solo rimandata, perchè il numero dieci del mondo tiene il servizio e conquista il set per 6-3.

Grandissimo equilibrio nel secondo set con i due tennisti che tengono abbastanza agevolmente i propri turni di servizio, senza concedere neanche una palla break. Il tiebreak è la normale conseguenza e qui purtroppo Fognini commette qualche errore di troppo ed Anderson velocemente ne approfitta, scappando via e chiudendo sul 7-1.

Cala dunque il sipario per l’Italia sul Masters 1000 di Shanghai, visto che al primo turno erano già stati sconfitti Simone Bolelli ed Andreas Seppi, rispettivamente dal canadese Pospisil e dall’americano Johnson, certamente due avversari alla portata degli azzurri.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Tennis

andrea.ziglio@oasport.it

foto pagina FB SuperTennis

Tag

Lascia un commento

Top