Tennis, Masters 1000 Shanghai: Djokovic inarrestabile, Tsonga si arrende

djokovic-official-fb-page-e1463163153218.jpg

Nove titoli stagionali, tre tornei del Grand Slam (e una finale), cinque Masters 1000 e un palmares che va sempre più riempiendosi. E’ davvero strepitoso Novak Djokovic: il serbo, numero uno del Mondo, si sbarazza in un’ora e mezza di partita, lasciando solo sei game per strada, di Jo-Wilfried Tsonga, con il risultato di 6-2 6-4 e si aggiudica il torneo di Shanghai in Cina. Impressionante il momento di forma del serbo: sono solo 25 i game persi in tutto il torneo, una media di soli 5 a partita. All’incirca sei le ore giocate sul cemento cinese: un’ora e venti per match.

Poco da raccontare per quanto riguarda la finale odierna. Partenza a razzo per Nole che breakka subito il suo avversario, non facendolo mai entrare in partita. Il numero uno al Mondo si porta rapidamente sul 3-0, poi perde il servizio a causa di un paio di distrazioni, ma si rimette subito in strada strappando ancora la battuta a Tsonga e chiudendo in meno di 30′ con il risultato di 6-2. Più battaglia nella seconda frazione, con il transalpino che prova a rispondere con orgoglio alla classe del serbo: Tsonga grazie ad un’ottima prestazione al servizio riesce ad arrivare fino al 4-4, salvo poi perdere la battuta nel nono game e dire addio ai sogni di gloria.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: FB Djokovic

Lascia un commento

Top