Sci alpino, Federica Brignone azzanna il Rettenbach! L’azzurra trionfa a Soelden!

Brignone-Sci-Marco-Trovati-Pentaphoto.jpg

E’ subito grandissima Italia nella Coppa del Mondo di sci alpino. Federica Brignone domina il gigante di apertura a Soelden e conquista la prima vittoria in carriera dopo aver già conseguito sette podi.

L’azzurra, già in testa al termine della prima manche, non ha tremato nella seconda, attaccando il muro con grande determinazione e trionfando con 85 centesimi di vantaggio sull’americana Mikaela Shiffrin. Chiude il podio Tina Weirather (Liechtenstein), distante 1.25 dalla vetta.

Su un manto ghiacciatissimo, la 25enne del Bel Paese si è trovata subito a proprio agio, aggredendo il Rettenbach nei tratto centrale più ripido, laddove le avversarie davano la sensazione di limitare i danni. Oltretutto la nostra portacolori ha convinto eccome anche sul piano finale, dove ha messo in luce tutti i grandi miglioramenti nella scorrevolezza ottenuti nel corso dell’estate allenandosi nella velocità (il superG sarà un grande obiettivo stagionale). Da anni al gotha del gigante (ricordiamo anche l’argento ai Mondiali del 2011), mancava solo una vittoria alla Brignone per poter definitivamente ascendere nell’empireo delle campionesse. Sabato 24 ottobre 2015: sarà l’inizio di una nuova carriera?

Si ferma ai piedi del podio la svizzera Lara Gut, una delle favorite per la sfera generale. In ripresa anche la francese Tessa Worley, quinta e completamente ritrovata dal punto di vista tecnico: la transalpina, campionessa del mondo nel 2013, sarà tra le protagoniste della stagione.

Solo dodicesima a metà gara (a quasi 3 secondi da Federica Brignone), la tedesca Viktoria Rebensburg si è riscattata nella seconda frazione, facendo segnare il miglior tempo di manche e risalendo fino al sesto posto, davanti alla svedese Sara Hector.

Priva della stella Anna Fenninger, affonda l’Austria padrona di casa, con la sola Eva-Maria Brem, ottava, nella top10.

Brignone a parte, la squadra italiana ha sfoderato una solida prova complessiva, con altre cinque atlete tra le migliori sedici: nona Irene Curtoni, undicesima Nadia Fanchini, dodicesima Manuela Moelgg, quattordicesima Elena Curtoni, sedicesima Sofia Goggia. Quest’ultima è piaciuta molto nel tratto finale in piano, lasciando ben sperare in vista di un possibile ritorno al vertice nelle prove veloci. Ancora troppo contratta, invece, Nadia Fanchini. Out nella seconda manche Nicole Agnelli.

La classifica finale del gigante di Soelden

1 2 BRIGNONE Federica ITA 1:10.11 1 +0.68 9 2:24.27
2 5 SHIFFRIN Mikaela USA +0.95 2 +0.58 6 2:25.12 +0.85
3 7 WEIRATHER Tina LIE +1.42 3 +0.51 4 2:25.52 +1.25
4 16 GUT Lara SUI +1.51 4 +0.56 5 2:25.66 +1.39
5 15 WORLEY Tessa FRA +2.08 7 +0.32 2 2:25.99 +1.72
6 1 REBENSBURG Viktoria GER +2.96 12 1:13.48 1 2:26.55 +2.28
7 6 HECTOR Sara SWE +1.53 5 +1.56 22 2:26.68 +2.41
8 4 BREM Eva-Maria AUT +2.30 9 +1.26 15 2:27.15 +2.88
9 9 CURTONI Irene ITA +1.92 6 +1.66 24 2:27.17 +2.90
10 10 HANSDOTTER Frida SWE +3.36 20 +0.34 3 2:27.29 +3.02
11 3 FANCHINI Nadia ITA +2.75 11 +1.03 13 2:27.37 +3.10
12 17 MOELGG Manuela ITA +3.26 17 +0.65 7 2:27.50 +3.23
13 20 BARIOZ Taina FRA +3.11 14 +0.85 12 2:27.55 +3.28
14 23 CURTONI Elena ITA +3.18 15 +1.17 14 2:27.94 +3.67
15 8 PREFONTAINE Marie-Pier CAN +2.63 10 +1.78 25 2:28.00 +3.73
16 42 GOGGIA Sofia ITA +3.07 13 +1.40 20 2:28.06 +3.79
17 31 BARTHET Anne-Sophie FRA +3.78 23 +0.79 11 2:28.16 +3.89
18 12 LOESETH Nina NOR +3.97 25 +0.67 8 2:28.23 +3.96
19 14 KIRCHGASSER Michaela AUT +3.21 16 +1.56 22 2:28.36 +4.09
20 49 SUTER Jasmina SUI +3.57 22 +1.42 21 2:28.58 +4.31
21 26 KLING Kajsa SWE +4.32 30 +0.76 10 2:28.67 +4.40
22 11 PIETILAE-HOLMNER Maria SWE +3.32 19 +1.94 27 2:28.85 +4.58
23 28 SIEBENHOFER Ramona AUT +3.49 21 +1.81 26 2:28.89 +4.62
24 30 HASEGAWA Emi JPN +4.09 26 +1.26 15 2:28.94 +4.67
25 24 GAGNON Marie-Michele CAN +4.23 27 +1.27 17 2:29.09 +4.82
26 38 HOLDENER Wendy SUI +4.26 28 +1.38 19 2:29.23 +4.96
27 25 LAVTAR Katarina SLO +4.30 29 +1.35 18 2:29.24 +4.97

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@oasport.it

Foto: Shinichiro Tanaka/Pentaphoto

2 thoughts on “Sci alpino, Federica Brignone azzanna il Rettenbach! L’azzurra trionfa a Soelden!”

  1. Luca46 scrive:

    Splendida ma non solo Brignone, si è vista una gran squadra. Sogno che Federica possa ripetere la stagione della Karbon.

    P.S. Con l’uscita di scena della Fenninger a chi la coppa? Shiffrin, Rebensburg e Wairather mi sembrano le più accreditate senza dimenticare la Gut. Chi vedete per la vittoria finale?

    1. ale sandro scrive:

      Finalmente la Brignone ai livelli che sembrava poter raggiungere e confermare sin dalle prime stagioni senior. E’ il momento di fare un grandissimo 2016 nella specialità, ma non solo, confido possa crescere molto anche in slalom e superg. Intanto ci teniamo una gran squadra di gigante, brave tutte per essere la prima (con alcune come Nadia in fase di rodaggio) e anche chi non ha completato la gara, ha le carte in regola per rifarsi, Bassino e Agnelli su tutte. Molto contento per la Goggia.

      Per la Coppa, Shiffrin sembra poter fare la differenza molto presto ,ma Tina e Lara sono tra le mie preferite e spero diano filo da torcere fino alle finali.

Lascia un commento

Top