Scherma, Coppa del Mondo: weekend sottotono per la sciabola azzurra

occhiuzzi-montano.jpg

Un solo podio (bronzo di Rossella Gregorio), eliminazioni precoci e squadre fuori dalle medaglie. Il primo weekend della nuova stagione di Coppa del Mondo, dedicato tutto alla sciabola tra Tbilisi e Caracas, non è stato certamente positivo per la scherma azzurra. Ma neanche disastroso.

Un fine settimana che ha segnato la conferma a livello mondiale di Rossella Gregorio, che torna dal Venezuela con una medaglia di bronzo al collo. La campana è il punto di riferimento a livello femminile per l’Italia ed ora è chiamata al definitivo salto di qualità, cercando di ottenere la prima vittoria in carriera, anche se le avversarie da battere (Kharlan, Velikaya e Zagunis solo per citarne alcune) sono davvero difficili da superare.

Weekend meno brillante per gli uomini sia nell’individuale sia nella prova a squadre. Nessun italiano è riuscito a superare gli ottavi di finale, con Montano, Occhiuzzi e Curatoli tutti e tre fuori dalla finale ad otto. Un momento no che è andato a ricadere anche sulla prova a squadre con i Campioni del Mondo in carica (seppur rivoluzionati per metà e con un peso specifico minore in termini di esperienza) addirittura eliminati ai quarti di finale, chiudendo solo al quinto posto dopo le ottime vittorie su Corea del Sud e Russia. Un fine settimana, dunque, da archiviare prontamente per i nostri sciabolatori che possono senza dubbio ambire al meglio.

Un quarto posto che sa di amaro in bocca invece per le nostre sciabolatrici. Dopo l’importante vittoria con la Francia è arrivato lo stop in semifinale con la fortissima Russia e poi anche il ko nella finalina per il bronzo con la Polonia. Proprio questo stop ha messo in pericolo, sempre con le dovute proporzioni essendo la prima prova di Coppa del Mondo 2016, la qualificazione olimpica, con le azzurre che saranno costrette a fare la corsa sulle polacche, attualmente le ultime a livello europeo a strappare il biglietto per il Brasile. Ma i conti finali si faranno in primavera.

 

andrea.ziglio@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da: Augusto Bizzi/Federscherma

Lascia un commento

Top