Scherma, Coppa del Mondo: flop Carroccio. Italia femminile di spada nona a Legnano

Rossella-Fiamingo-scherma-foto-augusto-bizzi-federscherma1.jpg

E’ stato un fine settimana nero per l’Italia di spada femminile, prevista in forma dopo i risultati della prima prova di qualificazione ai Campionati Assoluti di Roma 2016 ma naufragata nella tappa d’esordio della Coppa del Mondo 2015-2016 disputata in casa, a Legnano.

Il 39esimo Carroccio, infatti, va in archivio nel modo peggiore per le azzurre. Cinque eliminazioni al tabellone delle 64 nella gara individuale di ieri, la sola Alice Clerici in grado di raggiungere il secondo turno (e non le si sarebbe potuto chiedere altro) e il quartetto estromesso agli ottavi di finale nella prova a squadre di oggi. Alla fine, l’Italia ha chiuso al nono posto battendo Ungheria (42-38), Giappone (45-36) e Germania (45-17).

Fatale, nella disfatta odierna, l’assalto con la Polonia. Tutto si è deciso nel match tra Rossella Fiamingo e Magdalena Piekarska, argento mondiale a squadre nel 2009: la bicampionessa iridata azzurra ha perso il vantaggio accumulato dalle compagne e ha ceduto 26-33. Adesso si complica la corsa a Rio 2016, perché l’Italia perde altri punti preziosi dopo quelli di Mosca. Nell’aggiornamento del ranking olimpico di domani le azzurre saranno fuori dalle momentanee qualificate: l’Estonia settima passerà davanti.

“Nel primo match le ragazze non hanno reso secondo le loro potenzialità – ha commentato il ct Sandro Cuomo al sito federale -. Dobbiamo riuscire a scrollarci di dosso la paura che ci inibisce e non ci permette di esprimere pienamente il nostro valore. Siamo una squadra che può superare qualsiasi altra compagine ed il tabellone dei piazzamenti, che non è stato affatto falice, lo ha dimostrato. Dobbiamo migliorare soprattutto nella gestione dell’ansia della qualificazione”.

A imporsi è stata la Russia, che ha sconfitto la Romania. Terzo gradino del podio per gli Usa, 28-22 sulla Francia.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Augusto Bizzi/Federscherma

Lascia un commento

Top