Rugby, Mondiali 2015: le soluzioni degli All Blacks e l’esplosività degli Wallabies

BvARO9zIQAAOPFV.jpg

Il fine settimana appena concluso ci ha consegnato le due squadre che sabato prossimo, alle ore 17 in quel di Twickenham, si giocheranno la William Webb Ellis Cup ai Mondiali 2015 di rugby.

Saranno infatti Nuova Zelanda e Australia a contendersi l’alloro iridato, dopo che nelle semifinali hanno rispettivamente battuto Sudafrica ed Argentina, le quali venerdì sera disputeranno invece la finale valevole per il bronzo.

Per quanto fatto vedere in tutto il torneo questa è senza dubbio l’atto conclusivo più giusto: gli All Blacks dopo aver passato agevolmente il loro girone, soffrendo solo contro i Pumas all’esordio e riuscendo ad effettuare delle rotazioni pensate nel resto delle partite, si sono presentati ai quarti di finale in grande forma spazzando via la Francia e scendendo in campo contro gli Springboks forti di un vantaggio psicologico da poter far valere nel corso di tutti e ottanta i minuti di gioco.
I “Tuttineri” hanno dato sempre l’impressione, pur essendo anche sotto nel punteggio, di poter vincere la partita andando a pescare dal loro infinito serbatoio di giocatori e dalle loro mille soluzioni di rugby la carta vincente per risolvere la partita. Un cinismo spietato quello di Carter e compagni, che alla fine li ha condotto li dove volevano essere: alla possibilità di giocarsi il back-to-back mondiale.

Gli Wallabies invece, recuperati Folau e soprattutto Pocock, sono tornati quelli del “Girone della Morte”. Difesa aggressiva ed avanzante, pronta a sfruttare errori avversari e a cercare di recuperare tantissimi ovali nei punti d’incontro, attacco spumeggiante e pronto ad assecondare le invenzioni dei trequarti. Un mix che, abbiamo già visto, si è rivelato esplosivo ed incontenibile anche per un’Argentina mai doma e “tradita” ieri, più che dal suo rugby o dai suoi uomini chiave, dalla tensione che ha divorato Lobbe e suoi nei primi dieci minuti di gara; quando sono arrivate le due mete australiane che hanno definitivamente sbilanciato la contesa a favore dei bicampioni del mondo.

Foto: Australia Rugby

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Tag

Lascia un commento

Top