Rugby, Mondiali 2015: All Blacks d’assalto per dominare la Georgia

Rugby-Nuova-Zelanda-All-Blacks-FB.jpg

Torna di scena la squadra più attesa al Millennium Stadium di Cardiff, dove per il Gruppo C gli All Blacks affrontano la Georgia nella terza giornata dei Mondiali 2015. Inutile nascondersi dietro un dito: difficilmente i caucasici possono pensare di impensierire seriamente una macchina quasi perfetta come quella neozelandese, già proiettata verso il primo posto del girone e ai quarti di finale, in cui sfiderà una tra Irlanda e Francia.

Dopo il complicato esordio contro l’Argentina, in cui comunque i campioni del mondo hanno dominato nei venti minuti finali, gli uomini di coach Hansen hanno avuto vita facile contro la cenerentola Namibia e potranno viaggiare con il freno a mano leggermente tirato anche questa sera. Tirato sì, ma non troppo, anche perché la Georgia ha dimostrato di essere una squadra rognosa dal punto di vista fisico e dell’aggressività e Tonga ne ha fatto le spese. Gorgodze&co, tuttavia, potranno fare ben poco nel momento in cui gli All Blacks alzeranno il ritmo e allargheranno il gioco con i propri devastanti trequarti. L’unica lotta alla pari potrebbe essere in mischia, ma per i georgiani (oltretutto non in formazione tipo) non potrà bastare.

Per quanto riguarda la formazione degli All Blacks, invece, spicca la presenza di Waisake Naholo, l’ala 24enne convocata per la prima volta nel Rugby Championship e costretta ad uscire per infortunio all’esordio. La diagnosi aveva parlato poi di frattura al perone della gamba destra e un conseguente stop di tre mesi, che avrebbe dovuto impedirgli la partecipazione alla Coppa. Nessuno, però, aveva preso in considerazione lo zio del metaman degli Highlanders, di origine figiane e volato proprio nelle piccole isole del Pacifico per ricorrere a delle cure particolari (impacchi con foglie di alberi del posto). Al resto hanno pensato i dottori neozelandesi, che hanno completato un recupero davvero miracoloso.

NUOVA ZELANDA – GEORGIA (kick-off alle ore 21:00, diretta tv su Sky Sport 2)

New Zealand: 15 Ben Smith, 14 Waisake Naholo, 13 Conrad Smith, 12 Sonny Bill Williams, 11 Julian Savea, 10 Daniel Carter, 9 Aaron Smith, 8 Kieran Read, 7 Richie McCaw(c) 6 Jerome Kaino, 5 Samuel Whitelock, 4 Brodie Retallick, 3 Charlie Faumuina, 2 Dane Coles, 1 Wyatt Crockett.
Replacements: 16 Keven Mealamu, 17 Tony Woodcock, 18 Owen Franks, 19 Victor Vito, 20 Sam Cane, 21 Tawera Kerr-Barlow, 22 TJ Perenara, 23 Malakai Fekitoa.

Georgia: 15 Beka Tsiklauri, 14 Giorgi Aptsiauri, 13 David Kacharava, 12 Tamaz Mchedlidze, 11 Alexandr Todua, 10 Lasha Malaguradze, 9 Giorgi Begadze, 8 Lasha Lomidze, 7 Mamuka Gorgodze (c), 6 Shalva Sutiashvili, 5 Giorgi Chkhaidze, 4 Levan Datunashvili, 3 Levan Chilachava, 2 Shalva Mamukashvili, 1 Karlen Asieshvili
Replacements: 16 Simon Maisuradze, 17 Mikheil Nariashvili, 18 Anton Peikrishvili, 19 Konstantin Mikautadze, 20 Viktor Kolelishvili, 21 Vasil Lobzhanidze, 22 Merab Sharikadze, 23 Murazi Giorgadze

Twitter: @panstweet

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

daniele.pansardi@oasport.it

Foto: pagina Facebook All Blacks

Tag

Lascia un commento

Top