Roma 2024, Malagò: “Ce la giocheremo sul filo di lana. Abbiamo il sostegno del Governo”

Giovanni-Malagò-Wikipedia-Libera-Usare-questa.jpg

Il presidente del Coni Giovanni Malagò, affiancato da Luca Cordero di Montezemolo, presidente del Comitato Promotore di Roma 2024, ha incontrato oggi oltre 700 studenti presso l’Università di Roma Tor Vergata.

Tema, chiaramente, la candidatura italiana per le Olimpiadi che verranno assegnate nel settembre 2017. Malagò ribadisce un concetto di primaria importanza, ovvero il sostegno della politica al sogno a cinque cerchi: “Abbiamo un grande Presidente della Repubblica pieno di entusiasmo per questa candidatura, un Governo, come non credo mai, a sostegno di Roma 2024, un Comitato Olimpico con la credibilità che forse non ha un altro Paese. E un Comitato Promotore presieduto da Montezemolo. Tutto quello di cui oggi parliamo non conta nulla, se nel settembre 2017 non riusciamo a conquistare i voti dei membri CIO che ci dovranno giudicare. E’ una partita di lobbying, rapporti personali e credo che Montezemolo sia la persona che ci può dare un valore aggiunto. Credo che questa partita la vinceremo o comunque arriveremo sul filo di lana“.

Il numero uno dello sport italiano ha poi precisato come le Olimpiadi possano rappresentare un’occasione per incrementare l’occupazione: “Si parla di 170mila posti di lavoro nei 7 anni tra aggiudicazione e inizio delle Olimpiadi. Molti saranno manovalanza ma c’è anche una cabina di regia estremamente qualificata. 10-15mila persone avranno poi l’indeterminazione nel ruolo professionale perché poi gli impianti dovranno essere gestiti“.

Roma, e non potrebbe essere altrimenti, punterà molto sulla cultura. “Qui non ci possono battere“, ammette Montezemolo. Si vocifera che le premiazioni delle gare di atletica possano aver luogo addirittura all’interno del Colosseo.

Poi l’ex presidente della Ferrari mette le cose in chiaro: “Non possiamo accettare il paradigma grande manifestazione grande ruberia e corruzione. Noi lo diciamo forte: ogni euro investito si deve sapere dove va“.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top