Pattinaggio di figura, Skate Canada 2015: torna sul ghiaccio Patrick Chan. Due coppie azzurre al via

Pattinaggio-Patrick-Chan-FB.jpg

Dopo l’apertura della nuova stagione del Grand Prix di pattinaggio di figura con Skate America, il massimo circuito mondiale fa tappa questo fine settimana a Lethbridge, in Alberta, per l’appuntamento con Skate Canada (clicca qui per il programma completo). Si tratterà anche della prima competizione di questo livello nella quale potremo vedere all’opera dei pattinatori italiani.

Al di là dei colori azzurri, le attenzioni saranno tutte capitalizzate dalla prova maschile, nella quale potremo assistere al rientro alle gare di Patrick Chan. Dopo l’anno sabbatico, l’atleta classe 1990 riprenderà infatti le competizioni proprio di fronte al proprio pubblico, in una gara che lo ha già visto vincitore quattro volte in sei partecipazioni. Il tre volte campione iridato dovrà vedersela soprattutto con il giapponese Yuzuru Hanyu, dominatore delle ultime due stagioni che in Canada vanta solamente un secondo posto nel 2014, proprio alle spalle di Chan: una rivalità iniziata proprio nella stagione olimpica che ora potrà riprendere in vista dei Mondiali 2016 Attenzione anche al giovane canadese di origine vietnamita Nam Nguyen, classe 1998, che lo scorso anno sorprese tutti con il quinto posto iridato. Da seguire, inoltre, lo statunitense Adam Rippon ed il ceco Michal Březina.

Nel settore femminile si attende l’esordio stagionale della regina della scorsa stagione, la russa Elizaveta Tuktamysheva: la diciottenne ha trovato lo scorso anno la maturità che le ha permesso di dominare tutte le competizioni più importanti, ed anche per il 2015/2016 dovrebbe recitare il ruolo di protagonista assoluta del pattinaggio in rosa. Difficile ipotizzare che qualcuno possa impensierirla: ci proverà sicuramente Ashley Wagner, che come l’anno scorso, quando fu seconda, ha preferito l’appuntamento canadese a quello casalingo di Skate America. Gli Stati Uniti schiereranno anche Polina Edmunds, vincitrice dei Four Continents la passata stagione, mentre il Giappone punterà soprattutto su Kanako Murakami.

Quarti ai Campionati Europei in quella che è stata la loro prima stagione insieme, Valentina Marchei e Ondřej Hotárek effettueranno il loro esordio nelle coppie di artistico ad una prova del Grand Prix. Naturalmente entrambi conoscono questo palcoscenico per le precedenti esperienze (Marchei nell’individuale e Hotárek in coppia con Stefania Berton), ma l’occasione sembra più che mai ghiotta per ottenere un risultato importante. Sulla carta, imprendibili saranno i padroni di casa Meagan Duhamel ed Eric Radford, campioni mondiali in carica, ma gli Azzurri potranno duellare con le coppie russe Evgenia Tarasova/Vladimir Morozov, bronzo agli ultimi Europei, e Vera Bazarova/Andrei Deputat per un posto sul podio.

Infine, nella danza saranno presenti Charlène Guignard e Marco Fabbri, il cui compito potrebbe però risultare ostico visto il campo partenti di alto livello: favoriti saranno i padroni di casa Kaitlyn Weaver ed Andrew Poje bronzo ai Mondiali della passata stagione ma soprattutto dominatori del Grand Prix, che naturalemente punteranno a ripetersi, ma saranno in gara anche altre coppie da top 10 mondiale, come i fratelli statunitensi Maia ed Alex Shibutani, ma soprattutto i russi Ekaterina Bobrova / Dmitri Soloviev e Ksenia Monko / Kirill Khalavian.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Patrick Chan (pagina Facebook)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top