Pattinaggio artistico, Skate Canada 2015: Murakami batte Chan, indietro Hanyu nel corto

Pattinaggio-Daisuke-Murakami-FB.jpg

Contro i pronostici della vigilia, è stato Daisuke Murakami ad ottenere il primo posto al termine del programma corto maschile di Skate Canada 2015, seconda tappa del Grand Prix di pattinaggio di figura per la stagione 2015/2016. Sul ghiaccio di Lethbridge, in Alberta, il ventiquattrenne di Kanagawa ha avvicinato il proprio record personale di 82.86 punti, chiudendo con una valutazione di 80.88. Il nipponico ha realizzato un programma pulito che lo ha visto eccellere dal punto di vista tecnico (42.17) e limitare i danni nella parte a lui meno congeniale, quella dei components (38.71). Il vincitore dell’NHK Trophy nel 2014 si propone così per un nuovo successo nella prova del Grand Prix, ma i distacchi sono veramente piccoli e tutto potrà cambiare nel free program.

Alle spalle di Murakami, infatti, troviamo il rientrate Patrick Chan, staccato di soli sette centesimi di punto (80.81) nonostante una caduta, senza la quale sarebbe stato certamente al comando. Il tre volte campione iridato è apparso meno brillante del solito sugli elementi tecnici (37.34), che sicuramente migliorerà con il passare delle competizioni, ma ha impressionato per la sua presenza sul ghiaccio e la sua eleganza, che gli hanno regalato 44.38 punti nelle componenti del programma. Oltre quota ottanta punti troviamo anche il terzo componente del podio provvisorio, lo statunitense Adam Rippon, con 80.36 punti, anche lui in piena corsa per la vittoria ed anche lui protagonista di una caduta.

Seguono in classifica il giovane canadese di origine vietnamita Nam Nguyen, quarto a quota 76.10, ed il ceco Michal Březina (75.46), mentre è solamente sesto uno dei favoriti della prova, il giapponese Yuzuru Hanyu, che sarà dunque chiamato ad una grande rimonta nel libero. Con 73.25 punti, il nipponico può ancora sperare nel podio, ma dovrà evitare di pasticciare sugli elementi tecnici, che gli hanno regalato solamente 28.43 punti (peggio ha fatto solo il sudcoreano Lee June-Hyoung). A salvare il campione olimpico, mantenendolo ancora a galla, sono stati i components, premiati dalla giuria con il miglior punteggio di giornata, anche rispetto a Patrick Chan (44.82).

FPl. Name Nation Points SP FS
1 Daisuke MURAKAMI
JPN
80.88 1
2 Patrick CHAN
CAN
80.81 2
3 Adam RIPPON
USA
80.36 3
4 Nam NGUYEN
CAN
76.10 4
5 Michal BREZINA
CZE
75.46 5
6 Yuzuru HANYU
JPN
73.25 6
7 Alexander PETROV
RUS
71.44 7
8 Jin Seo KIM
KOR
68.64 8
9 Sei KAWAHARA
JPN
67.36 9
10 Keegan MESSING
CAN
67.13 10
11 Timothy DOLENSKY
USA
62.46 11
12 June Hyoung LEE
KOR
47.19 12

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Daisuke Murakami (Facebook)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top