Nuoto di fondo, Coppa del Mondo 2015: Bruni all’assalto dei 30 mila dollari di montepremi

Rachele-Bruni-nuoto-di-fondo-foto-fin-dpm.jpg

La Coppa del Mondo 2015 di nuoto di fondo si concluderà nelle prossime settimane: domenica 11 è infatti prevista a Chun’an (Cina) la penultima tappa, mentre il tradizionale gran finale andrà in scena il sabato successivo (17) a Hong Kong.

Saranno due gli italiani presenti nelle ultime gare da 10 chilometri dell’anno. Si tratta di Rachele Bruni, in vetta alla classifica generale con quattro vittorie in sette appuntamenti, e di Matteo Furlan, grande protagonista a fine luglio ai Mondiali di Kazan con un doppio bronzo nella 5 e nella 25 chilometri.

Insieme ai due atleti azzurri, voleranno in Asia i tecnici Fabrizio Antonelli e Filippo Tassara. La toscana, tesserata per l’Esercito, ha la ghiotta occasione per cancellare le amarezze dei due quarti posti iridati (10 km e team event) e di quello conquistato nella pre olimpica di Rio ottenendo il prestigioso titolo del circuito Fina che nell’autunno 2013 sfuggì a Martina Grimaldi per meno di dieci punti. Adesso Rachele Bruni ha un notevole margine da gestire: lo svantaggio che l’ungherese Anna Olasz deve recuperare è infatti di 26 lunghezze. In caso di successo il montepremi sarebbe di 30 mila dollari.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

 

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Fin/DeepBlueMedia

Lascia un commento

Top