LIVE – Ginnastica, Mondiali 2015 in DIRETTA – Biles, un altro Pianeta! Fasana in Finale al libero, Ferlito fuori d’un soffio

USA-Mondiali-2015-ginnastica.jpg

Seconda giornata dei Mondiali 2015 di ginnastica artistica! A Glasgow ci aspetta una giornata campale con la seconda parte del turno di qualificazione femminile che mette in palio i pass olimpici.

Dalle 10.15 alle 23.50 sei suddivisioni in campo con moltissime big impegnate per definire tutte le finaliste e chi volerà alle Olimpiadi. Occhi puntati sugli USA (17.30), sulla Cina (10.15) e sull’Australia (14.40) che insegue Rio.

14 ore di assoluto spettacolo che OASport seguirà in rigorosa DIRETTA SCRITTA, per tenervi costantemente aggiornati su tutto quello che sta succedendo nel capoluogo scozzese: cronaca, punteggi, approfondimenti, analisi, momenti salenti. Un LIVE fiume, infinito e appassionante per non perdere davvero nulla di questa prima giornata dei Mondiali.

Non vuoi perdere davvero nulla del turno di qualificazione? Vuoi sapere come stanno andando le ragazze e chi staccherà i pass per Rio 2016? Segui la super DIRETTA SCRITTA su OASport.

PER AGGIORNARE LA PAGINA PREMI IL TASTO F5 o FATE REFRESH SUI VOSTRI DISPOSITIVI

 

Mondiali 2015 – Programma, orari, tv e diretta su OA di sabato 24 ottobre (seconda giornata)

Mondiali 2015 – USA, maestre tocca a voi! Biles & Co. showtime, Cina e altre big da non perdere

 

Mondiali 2015 – Italia, lacrime azzurre: Rioooo arriviamo! Impresa di Ferrari e compagne: terze e Olimpiadi

Mondiali 2015 – Italia, le pagelle delle azzurre: epiche, eroiche, coraggiose. Le Olimpiadi sono vostre

Mondiali 2015 – Grazie Italia! Una squadra enorme, un gruppo unito, una copertina a 5 Cerchi

Mondiali 2015 – VIDEO – Italia, i 20 esercizi delle azzurre: si vola alle Olimpiadi

Mondiali 2015 – Italia che miglioramento! 2 punti in più di Nanning, il confronto

Mondiali 2015 – Italia, quarta qualificazione della storia alle Olimpiadi! Da Bucci/Sacchi alle squadre di Vanessa

Mondiali 2015 – Enrico Casella si esalta: “Azzurre fenomenali. Obiettivo centrato”. L’analisi del DT

 

Mondiali 2015 – Cina col freno a mano: Italia dietro di 7 decimi! Parallele letali, quarto posto

 

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ORDINI DI ROTAZIONE

 

23.30 Grazie per averci seguito in questa lunga giornata. A breve il quadro di tutte le qualificate alle varie finali.

23.26 Rinviate al Test Event della prossima primavera a Rio: Brasile, Francia, Belgio, Germania, Romania, Australia, Corea del Sud, Svizzera. In palio gli ultimi 4 posti per le Olimpiadi.

23.25 Qualificate alle Olimpiadi: USA, Russia, Gran Bretagna, Cina, ITALIA, Giappone, Canada, Paesi Bassi.

23.25 Italia qualificata alla Finale a squadre col quinto punteggio. Erika Fasana in finale al corpo libero. Carlotta Ferlito (fuori dall’atto conclusivo alla trave per la regola dei parimeriti) e Tea Ugrin (sostituisce Vanessa Ferrari che finisce qui i suoi Mondiali per non affaticare il tendine) disputeranno la Finale all-around.

23.25 Si è concluso questa infinita due giorni di qualificazioni ai Mondiali!

23.15 Grandissima prova della Campionessa d’Europa, seconda in questo strano turno di qualificazione dei Mondiali caratterizzato dal disastro di Larisa Iordache (sedicesimo posto, ci mancava poco che finisse addirittura nel quarto gruppo di merito per la finale all-around), dal dominio di Simone Biles, dalla prova non perfetta di Gabby Douglas, dalla Russia che si affida solo a Seda Tutkhalyan. Sarà lotta aperte per le medaglie del concorso generale.

23.10 Steingruber 15.500 e 15.133, media di 15-316. Finale di specialità, con 57.640 è seconda nell’all-around con 57.640 alle spalle della Biles.

23.07 Steingruber tra poco al volteggio. Cerca il pass per la finale di specialità, risalirà molte posizioni nella classifica all-around nonostante la caduta alla trave. Ci avviciniamo alla fine di questa due giorni di qualificazione ai Mondiali.

22.50 Per Giulia Steingruber 14.533  al quadrato, La svizzera conquisa la finale col sesto punteggio, Erika Fasana scivola in settima posizione ma c’è!

22.46 Ora Steingruber al corpo libero.

22.40 Intanto Erika Fasana in finale al corpo libero: attendiamo l’esercizio della Steingruber per capire se sarà sesta o settima (Boczogo e Makra non possono impensierirla, almeno sulla carta). Carlotta Ferlito rimane fuori da quella della trave per la regola dei parimeriti che la penalizza dei confronti di Thorsdottir. In Finale all-around ci vanno Carlotta e Tea Ugrin che prenderà il posto di Vanessa.

22.37 Ora Svizzera al corpo libero, qui Giulia è chiamata a un buon esercizio. Intanto bel 14.233 dell’ungherese Makra alle parallele.

22.28 Giulia Steingruber cade dalla trave: 13.466 (5.8). Peccato sarebbe stato un grande esercizio, valido per la finale e per volare in alto nelle gerarchie dell’all-around. Ufficiale il nono posto di Carlotta Ferlito: che peccato.

22.23 Steingruber pronta per la trave. Le sue compagne stanno facendo molto male, difficile andare a prendere Corea del Sud e Spagna per disputare il Test Event. Dovrà pensare a se stessa.

22.05 Sull’attrezzo a lei meno congeniale (le parallele) Giulia Steingruber ottiene un soddisfacente 14.141 (5.7). Ottimo inizio per l’elvetica che ora si trasferisce al corpo libero dove ha anche velleità di finale.

21.55 Le ginnaste sono entrate nell’Arena. Steingruber incomincerà alle parallele, proverà a trascinare la sua Svizzera al Test Event e a fare una bella gara individuale.

21.20 Attorno alle 23.30 avremo così il quadro completo delle qualificate alle varie finali di specialità.

21.18 Alle 21.40 scenderà in campo l’ultima suddivisione di questo lungo turno di qualificazione. Svizzera e Ungheria le due squadre impegnate che proveranno a strappare il pass per il Test Event. Gli occhi saranno puntati su Giulia Steingruber, Campionessa d’Europa all-around e ultima big a calcare le pedane di Glasgow.

21.10 Anche Erika Fasana è ormai a un passo dalla Finale di Specialità al corpo libero. Intanto giunge notizia che Enus Mariani sostituirà Vanessa Ferrari nella Finale a Squadre.

21.09 Segnatevi quest’ora. L’Italia è UFFICIALMENTE qualifica alle Olimpiadi 2016. Messico e Grecia chiudono la loro gara agli ultimi due posti, l’undicesima suddivisione non ha prodotto alcun scossone come ci si aspettava. Tutto confermato nelle varie classifiche.

20.36 Messico e Grecia distaccatissime. Italia e Giappone ormai ufficialmente alle Olimpiadi (era già chiaro da ieri sera, ma rispettiamo la matematica).

20.30 Uno dei pochi momenti interessanti di questa suddivisione: 13.766 per Vasiliki Millousi alla trave, finale lontana. Ferlito sempre nona.

19.45 Iniziata l’undicesima suddivisione, la più scarsa di tutto il mondiale (non ce ne vogliano).

19.20 Tra venti minuti undicesima suddivisione con Messico e Grecia. Non dovrebbe cambiare nulla di rilevante (soprattutto a squadre). Da tenere d’occhio solo la trave di Vasiliki Millousi e gli esercizi di Elsa Garcia.

19.17 Al corpo libero c’è solo una padrona: Simone Biles. Il quadrato è solo dell’extraterrestre che piazza un allucinante 15.966 (6.9), oltre un punto di vantaggio su Sae Miyakawa (14.900) e Maggie Nichols (14.700) che toglie il posto ad Aly Raisman per la regola dei passaporti. Erika Fasana è sesta (14.466) ed è davvero a un passo dalla seconda finale di specialità consecutiva a un Mondiale.

19.16 La trave si inchina ancora una volta alla sua regina. Simone Biles (14.966) scavalca tutte, alle sue spalle l’incredibile olandese Sanne Wevers (14.766) che beffa Ellie Black (14.600). Purtroppo Carlotta Ferlito è ufficialmente eliminata: al momento è nona (14.233).

19.14 Alle parallele Madison Kocian (15.233) si è dovuta accodare a Spiridonova (15.466) e Komova (15.300). Vedono la finale Scheder, Fan, Douglas è la seconda migliore americana e ci spera anche Harrold.

19.13 Stravolte anche tutte le classifiche di specialità. Al volteggio comanda Simone Biles (15.633) che scavalca Paseka (15.583) e Hong (15.533), con Dipa Karmakar sesta (14.900 grazie al Produnova) che spera in una storica finale per l’India.

19.10 Gli USA vincono agevolmente il turno di qualificazione dominando con 236.611 punti, cinque lunghezze di vantaggio sulla Russia (231.437). Le americane difenderanno il titolo olimpico a Rio, dove si sono ufficialmente qualificate anche le ragazze dei Rodionenko, la Gran Bretagna (227.162) e la Cina (225.127). L’ufficialità per l’Italia (224.452) arriverà tra un paio d’ore al termine della prossima suddivisione.

19.09 Il secondo posto è dunque per Gabby Douglas (57.516) che si prende la finale all-around ed elimina una spenta Aly Raisman (56.788, eliminata al corpo libero e caduta dalle parallele). La Campionessa Olimpica precede di un soffio la sempre più sorprendente canadese Ellie Black (57.299). In sostanza Simone ha quattro lunghezze di vantaggio sulle immediate inseguitrici. Pomeriggio da urlo per Lieke Wevers (56.733, quinta) che trascina l’Olanda all’impresa dell’anno: qualificazione diretta alle Olimpiadi!

19.07 L’alieno dell’artistica si impone con 61.598 punti! Sfonda il muro dei 61 punti anche a un Mondiale. Un mostro di bravura che ha confezionato quattro routine perfette, un Amanar da 16.0 al volteggio e un corpo libero sensazionale e acrobaticamente perfetto (15.966). Non paga tanto le parallele, chiude da vera Campionessa del Mondo sui 10cm salvandosi più volte con un talento cristallino.

19.06 E un altro punteggione in una giornata da urlo: 14.966 (6.3) per Simone Biles!

19.04 Ha rischiato tantissimo sui giri iniziali, che movimento di spalle per rimanere sull’attrezzo. Poi perfetta e acrobaticamente eccezionale come ci sta abituando da tre anni anche se ci sono stati un paio di squilibri.

19.03 Aly Raisman 14.066. Ora lo show di Simone.

19.01 Attesa infinita per il punteggio della Raisman. Simone aspetta, mani sulle ginocchia.

19.00 Raisman sulla trave, poi la grande chiusura di Simone Biles.

18.58 Accecati dalla stella USA abbiamo assistito a un’autentica impresa dell’Olanda, qualcosa di raro in questo sport. Contro qualsiasi pronostico Wevers e compagne si regalano un sogno: ora dita incrociate in attesa di Svizzera, Ungheria, Grecia e Messico ma ormai Rio sembra essere loro. Il Brasile, già dato certo del pass dopo il ko dell’Australia, ha dovuto prestare il fianco all’inatteso rientro di Thorsdottir e compagnia danzante. Immense.

18.57 L’Olanda con 222.354 punti può iniziare a fare festa. Il Brasile con 221.861 è ufficialmente costretto al Test Event. La Romania sprofonda al 13esimo posto: che smacco.

18.55 Sono tutte addosso a Lisaaaa Top! L’Olanda ha battuto il Brasile grazie al suo 14.300 Finale. I Paesi Bassi volano direttamente alle Olimpiadi, padroni di casa costretti a Rio. Impresa autentica delle oranges, inaspettata da tutti gli addetti ai lavori e probabilmente dalle ragazze stesse che oggi non hanno sbagliato praticamente nulla!

18.55 Per Douglas 13.066 mentre si prepara la Nichols.

18.53 Thorsdottir 13.766. Ora è tutto nelle mani di Lisa Top che deve realizzare almeno 13.808 per far volare l’Olanda a Rio.

18.53 Gabby ha messo piede a terra dall’Arabian, poi ne ha salvata un’altra. Attenzione.

18.52 Lieke Wevers e Titarsolej 13.900. Lotta sui decimi. Douglas cade dalla trave!

18.51 Kocian 14.000. Carlotta è ancora ottava. Ora il turno di Gabby Douglas.

18.50 Volleman 13.916. L’Olanda deve rimanere su questa media per battere il Brasile e conquistare le Olimpiadi.

18.47 Alla trave Madison Kocian. Potrebbe essere lei a eliminare definitivamente Carlotta Ferlito.

18.44 USA invece alla trave per chiudere il suo dominio. Simone Biles, Campionessa del Mondo di specialità, è attesa dall’ultima grande prova di un pomeriggio sbalorditivo.

18.42 L’Olanda può addirittura battere l’Italia realizzando 58.115 punti!

18.40 All’Olanda servono 55.524 punti al volteggio per scavalcare il Brasile e volare alle Olimpiadi. Contorno dell’impresa.

18.38 Thorsdottir potrebbe migliorare lo score dell’Olanda che clamorosamente inizia a intravedere Rio!

18.35 Per la Top 13.700 mentre cade Brenna Dowell dagli staggi.

18.35 Dopo tre rotazioni di gara Simone Biles si è issata a 46.632 punti e vuole sfondare il muro dei 61 punti per la prima volta nella storia dei Mondiali col nuovo codice dei punteggi. Alle sue spalle Gabby Douglas (44.450) che ha ormai messo in tasca la finale visto che Aly Raisman è distante praticamente due punti (42.732).

18.34 Grande risposta della Kocian: 15.233, va alle spalle delle russe Spiridonova e Komova.

18.33 Wevers 14.200 al corpo libero. Ufficialmente: si erano sottovalutare le oranges, si credeva che più del Test Event non potessero centrare, considerando anche l’assenza della Van Klaveren.

18.32 Simone Biles 14.666 (6.1). Bene così. Ora il turno della specialista Kocian che chiude la rotazione.

18.31 Titarsolej 13.166, passa il testimone a Lieke Wevers. L’Olanda è in palla.

18.30 Perfetta anche sugli staggi dopo l’errore di Nanning. Maloney, Tkatchev, Tkatchev, Pak e la Campionessa del Mondo vola più che mai.

18.28 Douglas 14.750 (6.2), ora è il turno di Simone Biles!

18.27 Karmarkar 14.700 sul secondo salto, 14.900 e sesto posto momentaneo. Può sognare la finale. Da un pezzo, invece, è stata eliminata Oksana Chusovitina che a 40 anni non completa l’impresa. Il Produnova a questo punto può premiare solo l’indiana.

18.26 Per Volleman 13.866 al corpo libero.

18.26 Ora è il turno di Gabby Douglas. Può dare la mazzata decisiva alla Raisman che ha preso solo 13.066.

18.25 Nel frattempo il Produnova dell’indiana Karmakar ha dato i suoi frutti: 15.100 (7.0 il D Score). Naturalmente tutt’altro che perfetto ma c’è.

18.23 Niente da fare per Aly Raisman: è caduta dal Ricna! La giornata è tremendamente grigia…

18.22 Campionesse del Mondo alle parallele. Inizia Aly Raisman. Vedremo come Simone Biles uscirà dal suo “peggior” attrezzo. Olanda al corpo libero.

18.20 Gli USA escono dal volteggio con 62.099! A metà gara vantano 121.698 punti: un dominio incontrastato. L’Olanda sta però facendo un garone: dopo i 55.499 sugli staggi si prende 55.565 alla trave (entrambe le rotazioni sono migliori di quelle dell’Italia) e totalizza 111.064. Il Brasile deve iniziare a tremare…

18.19 Numero allucinante di Sanne Wevers! 14.766, l’olandese balza al comando della classifica alla trave. Ferlito scende in ottava posizione ed è fuori: le americane faranno meglio.

18.17 A metà gara comanda un’assurda Simone Biles: 31.966. Cosa ci regalerà tra parallele e trave? Alle sue spalle Maggie Nichols (30.366) che però non farà l’all-around. Douglas (29.700) e Raisman (29.666) si contendono la qualificazione.

18.16 Sull’attrezzo Sanne Wevers. Ultimo esercizio sui 10cm per l’Olanda che ha sfornato una sfilza di 14 e sta sognando.

18.15 Eythora Thorsdottir stampa un 14.233 alla trave, 5.6 il D Score e 8.633 l’esecuzione. Dunque stesso punteggio di Ferlito e Wevers ma miglior nota E: dunque le sopravanza. Ferlito scende in settima posizione, ora la finale è a serio rischio: le americane dovrebbero sopravanzarla.

18.13 L’Olanda sta facendo una bellissima gara. 55.499 alle parallele, ora grande rotazione alla trave. Vogliono fare lo scherzetto al Brasile?

18.10 Lieke Wevers realizza 14.233 alla trave proprio come Carlotta Ferlito, stesso D Score (5.7). Quindi parimerito che non si scioglierà. Disputeranno entrambe la finale se riusciranno a qualificarsi.

18.09 Niente Cheng come annunciato. Punta su un più semplice derivato della famiglia Yurchenko (5.6) e ottiene 15.266. Media di 15.633, balza al comando della classifica.

18.08 Vola altissima e stoppa sul posto. 16.000 per l’Amanar fantascientifico di Simone Bileeeeeees con 9.7 di esecuzione.! 31.966 a metà gara, ma vediamo il suo secondo salto.

18.06 Gabby avanti di un soffio rispetto ad Aly: 29.700 contro 29.666. Mentre Nichols vola a 15.666 con il suo Amanar. Peccato che però non farà l’all-around. Martha se ne pentirà?

18.05 L’Amanar della Raisman non è pulitissimo e, nonostante il mezzo punto in più del D Score, si ferma a 15.133.

18.04 Fare 15.300 con un dty è tutto tranne facile: Douglas vola, 9.5 di esecuzione. Vediamo come risponde Aly.

18.03 Ora Douglas e Raisman, una dietro l’altro. Si infiamma lo scontro diretto per il posto in finale all-around.

18.02 Dowell però ha “solo” il doppio avvitamento: 15.100.

18.02 USA trasferiti al volteggio. Pronta la sagra dell’Amanar.

18.00 Gli USA concludono la rotazione al corpo libero con 59.599: naturalmente è il miglior libero al Mondo! Che Biles, che Nichols, Raisman piange amaro, Douglas si difende.

17.59 I giudici si devono inchinare: 15.966, 6.9 la nota di partenza. Simone Biles schizza via subito in partenza con un corpo libero spaziale. In stagione si era spinta fino a 16.050 al Trofeo di Jesolo e ai Nazionali, ma questo è un Mondiale con ben altri parametri.

17.57 Full twisting double layout hop back. Double layout half out collegato al sissone. Switch leap to tour jete full. Tuck double double small, front aerial. Full in small hop back. Un esercizio senza storia.

17.56 Letteralmente di un altro Pianeta. Un alieno sceso al corpo libero, con un’acrobatica mostruosa. Simoneeeeeeee Biles esegue un corpo libero spaziale: imbattibile, il terzo oro di specialità sembra già al suo collo.

17.54 Questi i danni della regola dei passaporti che escludono la Campionessa Olimpica forte di uno sbalorditivo 14.533 solo perché due connazionali hanno fatto meglio di lei. La meritocrazia, questa sconosciuta.

17.53 Solo 14.533 per la Raisman che, salvo erroracci della Biles, è fuori dalla finale di specialità! Subito un colpo di scena al quadrato!

17.52 Grande attesa sul risultato di Aly Raisman prima del super show di Simone Biles!

17.50 Fuori pedana importante sulla prima diagonale per il resto è un maestoso esercizio di Aly Raisman. Il pubblico ha applaudito ritmando la sua prova.

17.48 Per la Nichols il tabellone recita uno sbalorditivo 14.700! Si prepara Aly Raisman, Campionessa Olimpica in carica che dovrà superare quel punteggio se vorrà guadagnarsi la finale.

17.46 Invece la penalizzato per un’esecuzione non pulita (eh, grazie). 13.966 (5.8) per Brenna. Testimone a Maggie Nichols.

17.45 Ha realizzato un numero da antologia dell’artistica! Meriterebbe un punteggione solo per questo motivo.

17.43 Oltre l’immaginabile. Brenna Dowell inizia l’esercizio con la musica sbagliata, non può fermarsi! Deve continuare, lo farà senza la base, sarà il pubblico ad accompagnarla con gli applausi! Incredibile!

17.41 Per Gabby Douglas 14.400 (5.9). E’ dietro a Erika Fasana, questa la buona notizia. Ora Brenna Dowell.

17.40 Perfetta la Campionessa Olimpica. Squisito l’Arabian e il double L turn. Parte subito la battaglia con Aly Raisman, olimpionica di specialità.

17.39 Gabby Douglas inizia il suo esercizio.

17.37 Lo speaker inneggia il pubblico, le urla sono solo per Biles e compagne! 7000 spettatori for Team USA che è già carico al quadrato.

17.35 Iniziati i minuti di riscaldamento all’attrezzo. In questa suddivisione anche l’Olanda che parte alle parallele: puntano al Test Event. E attesa la Karnakar al volteggio col suo Produnova.

17.34 MyKayla Skinner riserva (bronzo a corpo libero e volteggio lo scorso anno), Bailie Key lasciata a casa. Questa la profondità del movimento stelle e strisce con alcune scelte tecniche che hanno lasciato discutere come Nichols non all-arounder. Ma il peso “politico” della Douglas ha fatto il resto. Dowell e la parallelista Kocian completano la formazione.

17.33 Eccoleeee che si presentano al Mondo in un turbinio di luci e suoni! Vestono un body lilla intenso.

17.30 Simone Biles incomincia la sua rincorsa verso la tripletta, numero mai riuscito nella storia dell’artistica. Gabby Douglas, che aprirà la rotazione, ritorna a un Mondiale dopo quattro anni e lo fa da Campionessa Olimpica all-around proprio come Aly Raisman: chi guadagnerà la finale del concorso generale?

17.28 Arena gremita per le Campionessa del Mondo che inseguono il loro terzo titolo iridato consecutivo. Sembra non esserci proprio storia.

17.25 Gli USA inizieranno al corpo libero. Questo è l’ultimo Mondiale di Martha Karolyi che, dopo Rio 2016, lascerà il ruolo di Direttrice Tecnica e si ritirerà a vita privata.

17.20 Sta per iniziare il vero spettacolo dei Mondiali! Team USA pronto per la sua gara. La squadra più forte del Pianeta è chiamata a deliziare l’SSE Hydro.

 

16.22 Ora i Mondiali 2015 di ginnastica artistica si prendono una piccola pausa e ritornano alle 17.30 con lo show degli USA. Simone Biles, Gabby Douglas, Aly Raisman, Madison Kocian, Brenna Dowell, Maggie Nichols. Spettacolo assicurato per le super campionesse d’oltreoceano. Con loro i Paesi Bassi che puntano al Test Event.

16.20 Non è cambiato nulla nelle classifiche individuali. Nel generale è sempre al comando Ellie Black che si appresta a chiudere al terzo posto alle spalle delle americane. La canadese è in testa anche alla trave, Paseka domina al volteggio, Spiridonova guida alle parallele, Miyakawa è prima al corpo libero. Per l’Italia reggono Erika Fasana quarta al corpo libero e sempre più vicina alla finale, Carlotta Ferlito è sesta alla trave e deve incrociare le dita.

16.18 Dunque l’Italia si conferma al quarto posto alle spalle di Russia, Gran Bretagna e Cina. Queste quattro squadre saranno scavalcate solo dagli USA che scenderanno in pedana tra un’ora. Per le Olimpiadi il discorso è ormai fatto: si qualificano anche Giappone, Canada e il Brasile.

16.15 L’Australia si ferma mestamente a 214.079: un brusco calo dopo la finale della passata stagione. Sono 12esimi, alle spalle della Romania. Guarderanno le rimanenti suddivisioni per sperare nel Test Event.

16.13 Loan His! Colpaccio della francese: 14.466 con linee elegantissime, si mette in posizione interessantissima per la finale di specialità e trascina la Francia a 219.619 punti: nono posto provvisorio, un decimo peggio del Belgio ma davanti alla Germania di quattro decimi. La Romania sprofonda in 11esima posizione.

16.08 Monckton 12.200.

16.00 Teniamo d’occhio la trave delle australiane per essere sicuri che nessuno superi Carlotta Ferlito. Intanto 13.166 per Little.

15.54 Miller e compagne hanno invece bisogno di 54 punti per togliersi la soddisfazione di stare davanti all’Australia.

15.53 Il Brasile, però, è sostanzialmente qualificato alle Olimpiadi. Impossibile che l’Australia totalizzi 59 punti alla trave o la Francia 57 alle parallele. Le aussies dovranno passare dal Test Event con Romania, Germania, Belgio e Francia: ci sarà da divertirsi la prossima primavera.

15.52 Miller ci crede fino in fondo: 14.166.

15.48 Godwin 13.066. Manca solo la Miller per chiudere la rotazione dell’Australia alle parallele.

15.47 Munteanu 12.133. Il Brasile è sempre più vicino alle sue Olimpiadi!

15.45 Leydin 13.383 alle parallele.

15.40 Monkton 11.933 con caduta. Potrebbe essere la pietra definitiva sulle ambizioni dell’Australia.

15.32 Ora Australia alle parallele e Francia al volteggio. Il Brasile, però, inizia a pregustare le Olimpiadi casalinghe…

15.28 Martin 13.766 e Brevet 14.133. Erika passa anche la rotazione della Francia dall’alto del suo 14.466: sempre quarta al corpo libero.

15.23 Vanhille 13.600.

15.20 Loan His 13.800 al quadrato. Anche Erika Fasana sta guardando con attenzione gli esercizi al corpo libero: al momento regge bene il suo quarto posto, la finale è più vicina.

15.20 Per l’Australia 56.600 al volteggio ma è 1,5 punti meno di quanto fatto dal Brasile alla tavola. Sono 3,3 le lunghezze di distacco dal pass olimpico quando siamo a metà gara. Ora Little e compagne dovranno salire su parallele e trave.

15.19 Che bel doppio avvitamento per la Little! 14.800

15.17 Godwin 14.000.

15.15 Monckton 13.800, Leydin 14.000. Partono così le oceaniche alla tavola mentre Pikul prende 13.100 al corpo libero.

15.11 Seconda rotazione con Australia al volteggio e Francia al corpo libero.

15.08 Martina 13.466. Carlotta Ferlito supera con disinvoltura lo scoglio francese (ormai abbiamo paura di tutto) e mantiene la sua sesta posizione. Certo mancano ancora le americane, Steingruber, Millousi, le australiane e possibili outsider ma mettiamo comunque un altro piccolo mattoncino.

15.05 Brevet 13.233. Ora Martin.

15.03 Miller 13.500 e l’Australia esce dal corpo libero con 53.832 punti. Sono 1,8 lunghezze di distacco rispetto da quanto fatto dal Brasile nello stesso attrezzo.

15.02 Kuhm 13.366, ora Brevet per la Francia.

15.00 Little 13.233 ora la Miller chiuderà la rotazione al corpo libero per l’Australia. Nelle ultime settimane ha parlato di alcuni abusi subiti da adolescente che hanno portato all’arresto dell’orco qualche mese fa.

14.58 Alla trave ci hanno pensato tantissimo prima di dare 12.966 alla Vanhille. Carlotta Ferlito guarda con attenzione gli esercizi delle francesi, scoglio importante per la finale.

14.56 La Videaux non si è presentata al secondo salto. Sorpresa: la cubana era tra le favorite per la finale.

14.55 Munteanu 13.166.

14.52 Godwin 13.766. Avvio ordinato dell’Australia al quadrato.

14.47 Per Leydin 13.333.

14.45 Attenzione anche a Marcia Videaux al volteggio.

14.40 L’Australia parte al corpo libero con Leydin: parte la caccia a Rio (e al Brasile). Francia alla trave: una buona squadra, valida almeno per fare bella figura al Test Event.

14.03 Si ritornerà in pedana alle 14.40. Toccherà all’Australia: è uno dei momenti clou della giornata perché le aussies possono sperare nella qualificazione alle Olimpiadi. Rincorsa sul Brasile per l’ultimo pass a cinque cerchi.

14.01 L’ottava suddivisione non ha modificato le classifiche nelle posizioni che contano. Russia, Gran Bretagna, Cina, Italia, Giappone, Canada, Brasile, Belgio, Germania, Romania nella prova a squadre. Ellie Black ancora al comando nel concorso generale. Fasana e Ferlito mantengono le rispettive posizioni al corpo libero (quarta) e trave (sesta).

14.00 Belgio solidissima alla trave (54.300) e chiude la gara con 219.780 scavalcando la Germania di mezzo punto. Ottavo posto temporaneo, al Test Event con le teutoniche e la Romania che sprofonda al decimo posto.

13.46 Per il Belgio una rotazione alle parallele da 53.732 punti. Ne servono 52.3 alla trave per stare davanti alla Romania. Test Event ormai in saccoccia.

13.34 Thi Ha Thanh Phan, già medagliata iridata al volteggio, non ha presentato i due salti. Solo doppio avvitamento da 14.400.

13.30 La Mys cade in uscita dalle parallele (13.233), Hermans 13.566, Verschueren 13.900.

13.27 Il Belgio può puntare “solo” al Test Event. Russia, Gran Bretagna, Cina, Italia, Giappone, Canada già certe del pass per le Olimpiadi 2016. Si aggiungeranno gli USA che alle 17.30 daranno spettacolo. L’ultimo posto è ormai un discorso tra Brasile e Australia: le verdeoro sono ferme a 221.861, vedremo se le aussies riusciranno a fare meglio (in pedana alle 14.40).

Dopo lo show delle Campionesse del Mondo purtroppo le qualifiche perderanno di interesse. Inguardabile suddivisione alle 19.45 con Grecia e Messico, alle 21.40 Giulia Steingruber sarà l’unica attrazione dell’ultima suddivisione.

13.09 Il Belgio si ferma a 56.149 al volteggio, 111.248 il totale. Vediamo cosa faranno tra parallele e trave: servono 116 punti per scavalcare anche la Romania e infliggere un’ulteriore umiliazione a Iordache e compagne.

12.54 Per il Belgio 55.099 al corpo libero, ora tutte al volteggio.

12.40 Mys 13.800, Verschuren 13.933,

12.30 Il Belgio inizia al corpo libero. Le fiamminghe di Waem, Vandenhole, Vershuren e Mys puntano almeno a un posto per il prossimo Test Event.

12.05 Alle 12.30 inizierà l’ottava suddivisione: in pedana Belgio e Corea del Sud, oltre all’indiana Karnakar chiamata al Produnova al volteggio.

12.00 Erika Fasana si conferma al quarto posto al corpo libero (14.466) e la finale inizia ad avvicinarsi. Carlotta Ferlito scivola invece al sesto posto alla trave (14.233) e incrocia sempre più le dita. La squadra è invece quarta, Olimpiadi 2016 già al sicuro da un pezzo (l’ufficialità matematica arriverà dopo la rotazione degli USA, oggi attorno alle 19.30).

11.57 Finisce qui una gara tutt’altro che facile per una spenta Cina che totalizza solo 225.127, solo sette decimi in più dell’Italia! Le azzurre non erano mai state così vicine alle asiatiche nella storia contemporanea! Se fossero cadute un’altra volta… Terzo posto momentaneo, la Russia si conferma al comando con 231.427 punti davanti alla Gran Bretagna (227.162). L’Italia scivola al quarto posto.

11.55 Wang 14.500 (6.3). Carlotta Ferlito scivola in sesta posizione (già considerato lo scarto di Kharenkova per la regola dei passaporti).

11.55 Wang si è salvata in tre occasioni, è rimasta su e fa respirare la Cina che però chiudere le qualificazioni quasi certamente al quarto posto.

11.53 Per Chunsong 13.166. Ora Wang…

11.51 Ricordiamo che questi ko fanno lievitare le speranze di Carlotta Ferlito. La finale alla trave inizia a diventare più fattibile ma mancano ancora due cinesi…

11.50 Ed è giù anche Chunsong! Seconda caduta alla trave per la Cina a cui si aggiungono le due agli staggi. Mattinata da incubo per il loro livello: Russia avanti sicuramente, Gran Bretagna quasi certamente.

11.48 Sei minuti di attesa per un risultato e finalmente arriva il 13.833 (6.1) di Fan. Ora Shang sull’attrezzo.

11.46 Chissà a cosa staranno pensando questi giudici….

11.44 La giuria sta esitando. Tarda ad arrivare il punteggio della Fan…

11.42 Caduta di Fan su una serie acrobatica all’indietro! La Cina non c’è con la testa.

11.42 Per Chen 13.700 (5.6).

11.40 Due squilibri per Chen che però si salva egregiamente e chiude un buon esercizio.

11.36 Certo che se l’Italia dovesse battere la Cina in qualifica avrebbe del clamoroso. Vediamo cosa combineranno Shunsong e compagne alla trave, secondo loro attrezzo di punta.

11.34 La Cina esce dai suoi staggi con un deludente (per loro) 56.098. Si prendono 3.9 punti di distacco dalla Russia nel fondamentale e finiranno sicuramente alle spalle di Komova e compagne. Ma ora soprattutto devono fare almeno 57 punti per rimanere alla Gran Bretagna (difficile, non impossibile) e 54.6 per stare davanti all’Italia (questo decisamente fattibile).

11.32 E’ un disastro! E’ a terra anche la Chen: 12.800! Incredibile. La miglior rotazione si trasforma in un incubo per la Cina con 2 cadute, 1 errore gravissimo e solo il super esercizio di Yilin che non ha però portato il punteggione!

11.29 Per Tan 13.666. Ora chiude Chen.

11.27 Cade la Tan, perde una mano in presa e deve scendere tra gli staggi! La Cina sta pagando il suo attrezzo migliore, non riesce a decollare.

11.25 Magistrale il 6.8 di esecuzione, ma l’esecuzione non la premia: 14.966 per Yilin, solo quarta nella classifica di specialità alle spalle di Spiridonova, Komova e Scheder.

11.24 Cosa ha fatto Yilin! Toe full pike stalder pike stalder Shaposh Pak per un altro Shaposh collegato al Gienger, pike stalder, healy, Ono, e doppio in uscita! Esercizio maestoso!

11.22 Per Chunsong 14.666 l’esercizio alle parallele.

11.18 Wang paga (11.800) il suo punteggio andrà certamente scartato. Un Jong si scatena al volteggio: 15.566 sul Cheng, 15.500 sull’Amanar. Media di 15.533 e seconda alle spalle della Paseka (15.583). Sarà battaglia in Finale, Simone Biles faticherà a meno che non azzardi il Cheng nel pomeriggio.

11.15 Grave errore della Wang che va in stallo su una verticale, non riesce a “girare” il Weiler e fatica a recuperare per il prosieguo dell’esercizio.

11.09 Wang, Shang, Fan, Tan, Chen: questo l’ordine di rotazione della Cina alle parallele. Squadrone pronto a sbalordire tutti.

11.00 Continua la seconda rotazione ma la Corea del Nord al corpo libero, indonesiane, cinesi di Taipei e guatemalteche passano in terzo piano.

10.56 Per la Cina 58.931 alla tavola. A metà gara sono indietro di 1,1 punti rispetto alla Russia (considerando gli stessi attrezzi). Ora la loro rotazione migliore alle parallele.

10.55 Mao 14.766, Tan 14.866, Chen 14.233 e la Cina esce bene dalla tavola.

10.52 Strepitoso 15.133 della Wang sul secondo salto, dopo un eccezionale 15.066 sul primo. Finale col miglior punteggio!

10.48 Avvitamento per Shang (14.100). Intanto la Pena è fuori dalla finale al volteggio. Il Produnova non dà risultati.

10.45 Intanto la Cina si trasferisce al volteggio. Non sta andando la grande la Corea del Nord, incappata in un 48 alla trave: tutti aggrappati al volteggio della Hong. I truccatori dei passaporti neanche dovevano esserci.

10.41 Quello della Cina è solo il sesto parziale all’attrezzo a questi Mondiali. Si sapeva che avrebbero sofferto qui, ora riparte la risalita. L’Italia è sempre seconda al quadrato alle spalle della Gran Bretagna: finiremmo terzi considerando gli USA.

10.40 Tan 12.766 con caduta. La Cina termina la propria rotazione al corpo libero con 54.899, soprattutto grazie alle prove di Shang e Wang.

10.35 Per Mao 12.500 (caduta e un’uscita di pedana) e ritorniamo nella media cinese. Ora Tan chiuderà la rotazione.

10.32 Erika Fasana conserva il quarto posto nella classifica al libero col suo 14.466.

10.32 E infatti la giuria la premia: 14.400 (6.4). Il corpo libero per il momento si sta rivelando positivo per le cinesi che sono a metà rotazione.

10.30 Bellissimo esercizio di Shang Chunsong, pulitissima su tutte le diagonali. Difficoltà elevate, ci attendiamo un bel punteggio. Migliorata molto sull’attrezzo la cinese attualmente numero 1.

10.29 Morgan Lloyd dalle Isole Cayman la combina grossa: 0.000 al volteggio!

10.27 Wang è la migliore delle sue al quadrato e si vede: 14.200 (6.2), eccezionale il double double.

10.24 Pena Abreu si siede sul Produnova. Non riesce naturalmente a rimanere in piedi e questa volta non esulta nemmeno come è solita fare: 14.633

10.20 Si inizia. Chen Siyi al quadrato, valutata in 13.533.

10.17 Iniziato il riscaldamento. La Cina, seconda a Nanning 2014, vuole ripetere il piazzamento della passata stagione ma è priva di Yao Jinnan e Huang Huidan. Shang Chunsong guiderà la sua squadra, attenzione anche a Fan Yilin.

10.09 La Cina incomincerà al corpo libero: è il loro attrezzo peggiore, soffrono parecchio anche se un paio di buoni risultati dovrebbero tirarli fuori. Subito il volteggio della Abreu: ieri il Produnova non ha sorriso a Oksana Chusovitina che è praticamente fuori dalla finale.

10.06 Prima suddivisione subito spettacolare. Scende in campo la Cina, turno per Un Jong Hong (Campionessa del Mondo al volteggio) e l’atteso Produnova di Yamilet Pena Abreu.

10.05 Si inizia alle 10.15, si terminerà attorno alle 23.50 quando avremo ben chiaro il quadro di tutte le qualificate alle varie finali.

10.00 Buongiorno cari amici di OA e della ginnastica. Dopo le emozioni di ieri e la qualificazione dell’Italia alle Olimpiadi 2016, eccoci di nuovo qui per un’altra infinita maratona dai Mondiali 2015 di ginnastica artistica. 14 ore di DIRETTA LIVE per la seconda giornata del turno di qualificazione, da vivere tutti insieme appassionatamente.

 

Lascia un commento

Top