Judo: quattro medaglie italiane all’European Cup di Tampere

Judo-Daniel-Lombardo-EJU.jpg

L’ultimo week-end del judo internazionale ha visto di scena l’European Cup di Tampere, in Finlandia, prova non valida per il ranking mondiale e dunque per la corsa alla qualificazione olimpica per Rio 2016. Il torneo ha comunque visto la partecipazione di sedici Paesi, con l’Italia che ha conquistato quattro medaglie.

Al maschile, l’unico a salire sul podio è stato Daniel Lombardo, finalista della categoria 60 kg, ma sconfitto per uno shido dal russo Ilgiz Iskhakov, che è così salito sul gradino più alto del podio. In precedenza, il ventitreenne azzurro aveva avuto la meglio sul greco Ioannis Papachristidis e sull’estone Mark Tsirkin. Non è riuscito a salire sul podio, invece, Manuel Ghiringhelli, che si è dovuto accontentare del quinto posto dopo la sconfitta per yuko contro il padrone di casa Otto Koponen nel match per il bronzo.

Medaglia d’argento anche per Michela Fiorini (48 kg), già plurimedagliata continentale a livello cadetti (oro nel 2014 e bronzo quest’anno). La judoka classe 1998 ha affrontato un girone all’italiana dove ha sconfitto le finlandesi Marianne Kosonen e Tania Kaiponen, oltre alla britannica Molly Harvey. L’unica a batterla per ippon è stata la spagnola Daine Cordero Giménez, che si è infatti classificata al primo posto.

Vincitrice dell’European Cup di Londra, Fabiola Pidroni è tornata sul podio nel circuito continentale ottenendo il secondo posto nella categoria 52 kg. La ventunenne ha raggiunto la finale battendo due atlete britanniche, Jessica Gordon Brown, superata per ippon, e Julia Scardone, prima di arrendersi ad uno yuko della norvegese Madelene Rubinstein.

L’ultima medaglia azzurra, questa volta di bronzo, è stata ottenuta da Carola Paissoni (70 kg), anche lei classe 1994 come Pidroni, capace di sconfiggere per ippon la svedese Line Materne. Anche in questo caso, il torneo si è svolto con la formula del girone all’italiana, con la lituana Renalda Gedutytė che si è classificata prima davanti ala polacca Aleksandra Jabłońska, nonostante la baltica fosse stata battuta dall’azzurra per waza-ari. Contro Jabłońska, invece, Paissoni aveva ceduto sempre per waza-ari.

Da segnalare, inoltre, il quinto posto di Roberto Campi nella categoria 90 kg, che ha visto il successo del francese Sylvain El Faïz.

Nel complesso, la Russia ha ottenuto il primo posto nel medagliere con tre medaglie d’oro, mentre i padroni di casa della Finlandia si piazzano secondi con due titoli ma ben dodici medaglie complessive, precedendo la Francia, terza, e l’Estonia, quarta anche grazie al successo tra i pesi massimi (+100 kg) di Juhan Mettis, uno degli atleti più conosciuti a livello internazionale tra quelli presenti a Tampere. L’Italia si è classificata nona.

RISULTATI

UOMINI

-60 kg
1. ISKHAKOV, Ilgiz (RUS)
2. LOMBARDO, Daniel (ITA)
3. KOPONEN, Otto (FIN)
3. MANSINHO, Goncalo (POR)

-66 kg
1. KUZNETSOV, Maxim (RUS)
2. ZHUKOV, Petr (RUS)
3. BALATKHANOV, Vadoud (FIN)
3. KARIMOV, Abdurakhman (RUS)

-73 kg
1. LAAKKONEN, Aku (FIN)
2. GOURLAY, Frederik (SWE)
3. CHIMAEV, Aslan (RUS)
3. LAAMANEN, Eetu (FIN)

-81 kg
1. MATTSSON, Olle (SWE)
2. BESLAND, Timothee (FRA)
3. TONISTE, Kristjan (EST)
3. VERLIN, Klaus (FIN)

-90 kg
1. EL FAIZ, Sylvain (FRA)
2. NUORTEVA, Lalli (FIN)
3. HANNULA, Henri (FIN)
3. ROSLYAKOV, Alexander (RUS)

-100 kg
1. IMALA, Otto Krister (EST)
2. MATTSSON, Emil (SWE)
3. REITAN, Henrik (NOR)

+100 kg
1. METTIS, Juhan (EST)
2. NIEMI, Mikko (FIN)
3. MEDEUF, Cedric (FRA)

DONNE

-48 kg
1. CORDERO GIMENEZ, Daine (ESP)
2. FIORINI, Michela (ITA)
3. KOSONEN, Marianne (FIN)

-52 kg
1. RUBINSTEIN, Madelene (NOR)
2. PIDRONI, Fabiola (ITA)
3. KAKKO, Katri (FIN)
3. SOLLEY, Lanina (GBR)

-57 kg
1. IKALA, Anni (FIN)
2. HUBER, Cindy (FRA)
3. GLAAS, Ebba (SWE)
3. MILLER, Magdalena (POL)

-63 kg
1. ROMASHKOVA, Nadezhda (RUS)
2. JAUHIAINEN, Laura (FIN)
3. IVANOVA, Kseniia (RUS)
3. KAZANOI, Daniela (BLR)

-70 kg
1. GEDUTYTE, Renalda (LTU)
2. JABLONSKA, Aleksandra (POL)
3. PAISSONI, Carola (ITA)

-78 kg
1. PARISOT, Maureen (FRA)
2. KONDRASHOVA, Evgeniia (RUS)

MEDAGLIERE

#

PAESE

O

A

B

TOT

1.

Russia (RUS)

3

2

4

9

2.

Finlandia (FIN)

2

3

7

12

3.

Francia (FRA)

2

2

1

5

4.

Estonia (EST)

2

0

1

3

5.

Svezia (SWE)

1

2

1

4

6.

Norvegia (NOR)

1

0

1

2

7.

Lituania (LTU)

1

0

0

1

8.

Spagna (ESP)

1

0

0

1

9.

Italia (ITA)

0

3

1

4

10.

Polonia (POL)

0

1

1

2

11.

Gran Bretagna (GBR)

0

0

1

1

12.

Bielorussia (BLR)

0

0

1

1

12.

Portogallo (POR)

0

0

1

1

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: EJU

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top