Judo, Mondiali Junior 2015: Bashaev campione dei pesi massimi

Judo-Tamerlan-Bashaev.jpg

Ad Abu Dhabi, capitale degli Emirati Arabi Uniti, si sono conclusi quest’oggi i combattimenti delle ultime quattro categorie di peso individuali, in attesa delle prove a squadre di domani che chiuderanno i Campionati Mondiali junior di judo 2015: sui tatami sono stati protagonisti gli atleti delle categorie 78 kg e +78 kg per le donne, 100 kg e +100 kg per gli uomini.

La finale più attesa era proprio quella della categoria +100 kg, se non altro per il fascino che tradizionalmente esercitano sugli appassionati i pesi massimi in tutti gli sport da combattimento: ad imporsi è stato il russo Tamerlan Bashaev, classe 1996, Numero due del tabellone, l’atleta già medagliato a livello europeo tra junior e cadetti ha superato in finale il giapponese Genta Tanaka per waza-ari. Le medaglie di bronzo sono andate all’altro nipponico Yusei Ogawa ed al francese Messie Katanga.

In precedenza, la categoria 100 kg aveva visto il successo di un altro russo, Niyaz Ilyasov, capace di confermare i favori del pronostico essendo accreditato della prima testa di serie. Il ventenne ha così migliorato il risultato della passata edizione, quando vinse l’argento, imponendosi in finale con un ippon ai danni di un altro dei favoriti, il brasiliano Leonardo Gonçalves. Completano il podio il kazako Nikita Azarov e l’ucraino Anton Savytskiy. La categoria 100 kg è stata anche quella che ha visto all’opera i due italiani impegnati oggi, Claudio Pepoli e Davide Pozzi, eliminati per ippon rispettivamente il tedesco Domenik Schönefeldt e l’ucraino Anton Savytskiy.

A livello femminile, la categoria 78 kg ha premiato la croata Brigita Matić, diciannovenne che vanta il titolo olimpico giovanile vinto l’anno scorso a Nanjing e che ha già collezionato una medaglia di bronzo al Grand Prix di Tbilisi. Matić ha avuto la meglio per yuko sulla slovena Klara Apotekar, mentre in terza posizione si sono classificate le due tedesche Anna-Maria Wagner e Julie Hölterhoff, rispettivamente numero tre e quattro del seeding.

Infine, nella categoria +78 kg la medaglia d’oro è stata conquistata dalla giapponese Wakaba Tomita, capace di sconfiggere per ippon la brasiliana Camila Nogueira, numero uno del tabellone. Per la nipponica si tratta della seconda medaglia internazionale nella categoria junior dopo l’argento vinto ai Campionati Asiatici nel dicembre dello scorso anno. Le ultime medaglie in palio sono state conquistate dalla sudcoreana Han Min-Jin e dall’ucraina Yelyzaveta Kalanina.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: EJU

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top