Ginnastica, Mondiali 2015 – Quante stelle a Glasgow: da Douglas a Fasana, da Raisman ad Afanaseva (seconda parte)

oa-logo-correlati.png

Ai Mondiali 2015 di ginnastica artistica, in programma a Glasgow (Gran Bretagna) dal 23 ottobre al 1° novembre, ci sarà un’autentica parata di stelle. Le migliori atlete della Polvere di Magnesio si daranno battaglia per le medaglie e per i pass olimpici.

Vi presentiamo le grandi big della rassegna iridata in diverse puntate per conoscere tutte le migliori ragazze che ci faranno divertire all’SSE Hydro. Nella seconda parte: Gabby Douglas, Aly Raisman, Ksenia Afanaseva, Giulia Steingruber, Diana Bulimar, Erika Fasana, Oksana Chusovitina.

 

LE STELLE DEI MONDIALI (prima parte) – Da Biles a Ferrari, passando per Iordache e Shunsong

LE STELLE DEI MONDIALI (seconda parte) – Da Douglas a Fasana, passando per Raisman e Chusovitina

LE STELLE DEI MONDIALI (terza parte) – Da Skinner al trio russo, da Ferlito alle british girls

 

GABBY DOUGLAS – La Campionessa Olimpica ritorna alla riscossa. Lo Scoiattolo Volante, dopo tre anni fuori dalle pedane, si è rivista in pedana proprio in questa stagione: prima tappa a Jesolo, poi tutte le gare nazionali. Ha convinto esibendo una buona ginnastica, brillando sui suoi attrezzi di riferimento e diventando subito un pilastro di questa nuova Nazionale.

Sogna uno storico back-to-back a cinque cerchi, impresa mai riuscita a nessuna statunitense nella storia. Il primo passo d’avvicinamento ai Mondiali dove parteciperà dopo l’esperienza del 2011 quando era ancora una junior (il vecchio regolamento permetteva la partecipazione alle ragazze che sarebbero diventate senior nell’anno olimpico). Farà parte del team che si prenderà la medaglia d’oro, proprio come a Tokyo 2011, e vorrà togliersi qualche soddisfazione individuale: il podio all-around è alla sua portata ma dovrà fare meglio di una connazionale.

 

ALY RAISMAN – La Campionessa Olimpica al corpo libero è tornata a volare. Torna a comporre un terzetto da Fierce Five con Biles e Douglas al termine della stagione che l’ha vista ritornare sulle scene. Giganteggia al quadrato con eleganza, fondamentale la sua presenza al volteggio, cercherà sicuramente di partecipare alla finale all-around per guadagnarsi la medaglia più prestigiosa. Molto amata dai fan dell’artistica che attendevano una sua partecipazione iridata.

KSENIA AFANASEVA – Le ultime notizie non sono confortanti. Un’infezione renale potrebbe togliere d’ex Campionessa del Mondo al corpo libero e attuale Campionessa d’Europa dalla partita. La Russia perderebbe un altro elemento fondamentale per le sue velleità di podio. Chiaro che se la 24enne sarà della partita sarà assolutamente una stella di primissimo piano, soprattutto al quadrato.

 

DIANA BULIMAR – Finalmente, dopo due infortuni che le hanno impedito di partecipare ai Mondiali 2013 e 2014, la rumena parteciperà a una rassegna iridata. La numero 2 del suo Paese alle spalle della Iordache, spalla fondamentale per tagliare traguardi importanti.

GIULIA STEINGRUBER – Campionessa d’Europa all-around, ha sfruttato l’occasione della vita a Montpellier in primavera. Ci farà sicuramente divertire al volteggio dove sarà tra le papabili per le medaglie proprio come al corpo libero dove però la concorrenza sembra più elevata. La svizzera di San Gallo ha giustamente calato il proprio stato di forma dopo le imprese continentale e ora dovrebbe aver trovato il secondo picco.

 

ERIKA FASANA – Finalista agli ultimi Mondiali, quarta agli ultimi Europei, ormai è tra le stelle del circuito. Purtroppo non si presenterà nelle migliori condizioni fisiche a causa dei problemi alle tibie. Darà tutto per l’Italia e per la squadra, quel che verrà a livello individuale passerà in secondo piano.

ROXANA POPA – Dopo un brutto infortunio la capitana della Spagna è di nuovo in carreggiata. Non dovrebbe ancora avere tutti gli attrezzi ma la sua presenza è molto importante per l’ambiente.

OKSANA CHUSOVITINA – Limitare la sua presenza a poche righe è praticamente impossibile perché è davvero un monumento dell’artistica. In estate ha compiuto 40 (quaranta!) anni e sarà ai nastri di partenza 24 anni dopo gli ori di Indianapolis 1991. Non ci sono parole per descriverla e cercherà l’ennesima sverniciata al volteggio dopo l’assenza forzata della passata stagione.

 

Articoli correlati:

Mondiali 2015 – Programma, orari, tv e streaming: spettacolo a Glasgow

Mondiali 2015 – FOTO: la mascotte di Glasgow. Impazza il toto nome

Mondiali 2015 – Aumenta il montepremi! Quando guadagnano le ginnaste?

Mondiali 2015 – Tutto il regolamento: come si arriva in finale (e si vince)

Mondiali 2015 – Come ci si qualifica alle Olimpiadi? Tutto il regolamento a caccia di Rio

Mondiali 2015 – Tutte le suddivisioni e gli ordini di rotazione: ci si giocano le Olimpiadi

Mondiali 2015 – Quante stelle a Glasgow: da Biles a Ferrari (prima parte)

Mondiali 2015 – Quante stelle a Glasgow: da Douglas a Fasana (seconda parte)

Lascia un commento

Top