Ginnastica, Mondiali 2015 – Italia, oggi il turno degli uomini! Obiettivo Test Event, sognando Rio 2016

Nicola-Bertolini-Ginnastica-Renzo-Brico.jpg

Uomini, ora è il vostro torno. Dopo la spettacolare prova delle ragazze che hanno meritatamente staccato il pass per le Olimpiadi 2016, oggi l’Italia si affida ai maschietti impegnati nel turno di qualificazione dei Mondiali 2015 di ginnastica artistica (ore 21.00 italiane).

La nostra Nazionale scenderà in campo nell’ultima suddivisione insieme alla Romania e a Cina Taipei. Dunque i ragazzi di Paolo Pedrotti conosceranno i risultati di tutte le dirette avversarie e sapranno quali sono i limiti imposti per volare a Rio, o direttamente oppure per guadagnare quantomeno la partecipazione al Test Event.

 

La Finale a squadre, a cui parteciperanno gli otto migliori team in questa due giorni di Glasgow, sembra un traguardo difficilmente raggiungibile per gli azzurri visto il livello delle super potenze del circuito ma le missioni impossibili possono essere realizzate.

Molto più fattibile, e assolutamente da raggiungere, un piazzamento tra il nono e il sedicesimo che ci rinvii a Rio la prossima primavera quando verranno messi in palio gli ultimi quattro posti per la rassegna a cinque cerchi. Quello è davvero l’obiettivo minimo per la nostra Nazionale: perdere anche l’ultimo treno per Rio sarebbe un’autentica disfatta.

 

Dunque massima fiducia su una squadra giovane, rinnovata in moltissimi elementi, senza i veterani che ci hanno regalato tante gioie negli ultimi decenni (Morandi, Busnari, Pozzo sono a casa per motivi differenti).

È la Nazionale di Andrea Cingolani (saranno fondamentali i suoi anelli dall’alto coefficiente di difficoltà ma soprattutto corpo libero e volteggio), del giovane Nicola Bartolini (cruciale la sua prova alla tavola e quella al quadrato dove ha un bel D Score), del Campione d’Italia Ludovico Edalli che ha disputato la finale all-around a Nanning 2014 e che vorrà esaltarsi alle sue parallele, di Paolo Ottavi che già era presente a Londra 2012 e dotato di un ottimo esercizio agli anelli, del generalista Paolo Principi Campione d’Italia 2014 e di Mattia Tamiazzo che ritorna nel giro che conta dopo l’infortunio. Tommaso De Vecchis la riserva.

 

Questi gli ordini di salita agli attrezzi, a caccia del miglior piazzamento possibile:

CORPO LIBERO: Edalli, Ottavi, Principi, Bartolini, Cingolani

CAVALLO CON MANIGLIE: Ottavi, Principi, Bartolini, Edalli, Tamiazzo

ANELLI: Bartolini, Principi, Edalli, Ottavi, Cingolani

VOLTEGGIO: Ottavi, Principi, Edalli, Bartolini, Cingolani

PARALLELE PARI: Ottavi, Principi, Bartolini, Tamiazzo, Edalli

SBARRA: Ottavi, Bartolini, Edalli, Tamiazzo, Principi

 

Foto: Renzo Brico

Lascia un commento

Top