Ginnastica, Mondiali 2015 – Giappone e Cina a Rio. Spagna e Canada soglia da Test? Larduet brilla

sse-hydro-glasgow.jpg

La sesta suddivisione non cambia le gerarchie che contano nelle qualificazioni maschili dei Mondiali 2015 di ginnastica artistica.

Spagna e Canada, infatti, si insediano momentaneamente all’undicesimo (340.758) e al 12esimo posto (339.781). Iberici e nordamericani non staccano la qualificazione diretta alle Olimpiadi 2016 e attendono le prossime due suddivisioni per avere l’ufficialità della partecipazione al prossimo Test Event. Proprio questi potrebbero essere avversari importanti per l’Italia che stasera scenderà in pedana con l’obiettivo di volare quantomeno al ripescaggio della prossima primavera.

Al comando sempre Giappone (358.884) e Cina (357.027) che si qualificano matematicamente a Rio 2016. Gran Bretagna (354.417) e Russia (352.692) ci sono vicine. Alle loro spalle Svizzera, Brasile, Corea del Sud e Germania incrociano le dita (mancano ancora gli USA tra le super big oltre a Olanda e Bielorussia).

Al corpo libero si inseriscono lo spagnolo Miguel Zapata (15.266, terzo) e il cubano Manrique Larduet (15.166, settimo) nella classifica sempre dominata da Kenzo Shirai (16.100).

Sempre Larduet stampa un bel 15.666 alle parallele e vede la finale di specialità: al momento è quinto proprio come alla sbarra (15.058). Per il resto le classifiche non hanno subito cambiamenti nelle posizioni che contano.

 

Lascia un commento

Top